Per il Candidato Sindaco c’è tempo, per l’inerzia di Sala no

Fabrizio c'è Milano
Ieri  pezzi da 90 del PD hanno bombardato Giulio Gallera, reo di essere stato proposto da me e De Chirico per l’Ambrogino. Effettivamente parlare di Ambrogini adesso può essere prematuro, ma il nostro Sindaco ne ha parlato per 2 giorni di fila nel suo video resoconto delle attività,  a dire il  vero sempre molto scarno.
I vari Majorino e Maran erano però terrorizzati dai ricami giornalistici che vedevano nella nostra proposta una candidatura a Sindaco di Milano, e quindi sparavano su Gallera a scopo preventivo con il loro solito moralismo comunista  tanto al chilo.
Tutto il centrodestra milanese, a partire da Gallera naturalmente, penserà alla partita del Sindaco solo dopo che l’emergenza sarà stata superata.
Nessuno però può impedire ai cittadini di farsi una idea tra la determinazione di Gallera e l’inerzia di Sala. Nelle ultime 3 settimane Gallera ha richiesto misure rigorose di contenimento del contagio e ha raddoppiato le terapie intensive in Lombardia; Beppe Sala, dopo l’invito all’ aperitivo, ha mandato in ferie metà  Polizia Locale, ha dato 2 ordini inversi ad Atm, ha dimenticato di fornire mascherine a tutti i servizi comunali e attende che qualche privato o volontario aiuti gli anziani a far la spesa. Cari Maran e Majorino avete veramente di che preoccuparvi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.