Rom e Antagonisti hanno in comune la benevolenza di Sala e le trattorie abusive esentasse

Diciamolo subito: ai Rom manca quella Kultura, quella creatività collettiva che sono alla base del fascino internazionale degli antagonisti e dei Centri Sociali. Godono di una benevolenza consolidata, soprattutto della sinistra, ma volete mettere a confronto le espropriazioni proletarie con i furti ripetuti ogni giorno? I Rom si accontentano di allevare caprette e pony, ad […]

Leggi tutto

W l’ironia che Bestetti ha e che l’intelligenza radical chic non ha

Qualcuno dice che l’ironia è la manifestazione dell’intelligenza, ma è anche molto altro: analisi, sintesi, capacità di conoscere i propri pregi e i propri difetti, senso della realtà, idee personali, senso del ridicolo, del finto, senso dell’umorismo, incisività dell’immagine.  La politica può contrapporre visioni diverse con un’evidenza sorridente, senza particolare cattiveria, ma nelle speranza che […]

Leggi tutto

Sala, ma vai in pizzeria, in un centro sociale abusivo, invece di pensare a un secondo mandato

Milano si muove, i bonghi suonano il risveglio, le parole sono compiaciute e fiere. Una città che esige soldi, creatività, appartenenza politica. A sinistra, naturalmente. Per quel girare intorno ai Bastioni che convintamente per questa giunta è la vera città. Nel resto del mondo, in quel territorio che si estende fino ai paesi vicini, c’è […]

Leggi tutto

Il clochard vorrebbe regalare a Sala i suoi calzini per rivendicare i suoi diritti, ma sono mangiati dai topi

Il marketing di Sala di dubbio gusto, ha comunque fatto scrivere montagne di parole, ha interessato per quell’esposizione voluta dei calzini arcobaleno che più colorati e trash non si può, i media di tutta Italia. Scopo raggiunto, ma si potrebbe dire anche che molti non hanno apprezzato la indecorosa messa in scena per ribadire che […]

Leggi tutto

Forse rientrano nella bellezza multiforme di Milano anche le buche e le 20mila discariche

C’è qualcosa di esteticamente bello e multietnico nelle discariche abusive disseminate qua e là in ordine sparso e le infinite pozzanghere che poi diventano voragini sulle strade di Milano. Un qualcosa di cui la casualità arricchisce il panorama severo, qualcosa si tremendamente attraente per nutrie, scarafaggi e insetti vari che si inebriano di puzze indecifrabili, […]

Leggi tutto

A 83 anni studiare, prendere la licenza di terza media per leggere le fiabe insieme ai nipotini

I bambini ridono, senza malizia davanti all’anziano incerto, balbuziente nella lettura, le scarpe pesanti di fatica a rallentare la vita. Ma il gioco con l’infanzia è coinvolgente, gioioso, risuscita volontà e condivisione festosa. Rinasce la voglia di conoscenza, di totale partecipazione, con l’affetto per quei diavoletti di nipoti che sprizzano di futuro e di sogni. […]

Leggi tutto

Ma chi sta meglio di un clandestino a Milano?

Arrivato graditissimo con le fanfare invitanti al grido “Niente muri” neppure quelli di una equità sociale che dovrebbe essere doverosa, l’immigrato sbarca alla Stazione Centrale e assapora immediatamente l’aria della libertà, della autodeterminazione. Il paradiso in cui crede di trovarsi tra promesse e illusioni, gli suggerisce immediatamente che chi fa da sé fa per tre […]

Leggi tutto

Che sia un asilo vecchio o innovativo ecosostenibile, il Comune non conosce “la manutenzione”. Per incompetenza?

Dicesi manutenzione l’insieme delle operazioni necessarie per mantenere in buono stato, in piena efficienza qualcosa (la definizione è di Repubblica). Aggiungo che dovrebbe essere preoccupazione di un buon amministratore porre in atto periodicamente o in via eccezionale quelle operazioni che permettono la cura e la conservazione di un bene, soprattutto se è utile a una […]

Leggi tutto

Corso Sempione: colte in procinto di rubare, le 2 nomadi evitano il carcere perché incinte

L’indignazione continua, ma anche la convivenza con le tante “trovate” dei rom davvero inesauribili. Fa notizia, naturalmente, che due croate a Milano siano state sorprese mentre si accingevano a rubare in un appartamento, in Corso Sempione. Ma erano incinte e quindi rilasciate. Su quel “quindi” ci sarebbe molto da chiedersi, soprattutto come mai spesso e […]

Leggi tutto