Addio Stan, i tuoi supereroi non erano allevati in batteria

Anche Stan Lee, l’Uomo, il Sorridente, l’Excelsior ( che era anche il grido do battaglia delle sue creature), il dio del fumetto, il creatore ed Editor in Chief  della Marvel Comics, l’inventore della seconda era del superoe, a gennaio era stato accusato di sex harassment da una serie di infermiere. Vecchio, 96nne, cieco, cardiopatico, solo […]

Leggi tutto

Roma, No referendum No gara No trasporto. La soluzione è muoversi virtualmente

A Roma si è votato per privatizzare il trasporto pubblico. Forse. Le domande di un referendum consultivo cittadino non lo suggeriscono proponendo gare e sviluppo alternative in accompagnamento. A scanso di equivoci, è nato subito d’istinto il comitato Mejodeno. Il quesito non indicava la privatizzazione ma la liberalizzazione, con il Comune a fare da garante, […]

Leggi tutto

Le destre culturali che inseguono la nuova egemonia politica destra

6 novembre in un convegno alla Camera, il presidente della Fondazione Tatarella, Francesco Giubilei ha proposto di rifare del giorno della Vittoria,una festività, di fronte al presidente della Rai Marcello Foa, i sottosegretari agli Esteri e alla Difesa Picchi e Volpi. Il 9 novembre Sebastiano Caputo, giornalista, reporter e direttore de L’Intellettuale Dissidente, in un corso per […]

Leggi tutto

Midterm Usa. Me-me squittì lo scoiattolo parrucchino vivente

…con le zampine bagnate dalla debole risacca blu dem di tanti pesciolini divisi multietnici . La candidata democratica trans Christine Hallquist non sarà la governatrice\governatore del Vermont. Non si replica il caso del’on. Georgina Beyer, prima transessuale al mondo a diventare sindaco e poi parlamentare in Nuova Zelanda o del thailandese Puea Thai, governatrice\governatore di una provincia. Invece Jared […]

Leggi tutto

100 di 4

4 novembre, cento anni dall’armistizio che pose fine alla guerra italoaustriaca all’interno della Grande Guerra e che determinò la stessa fine dell’impero austro-ungarico e dello spazio politico della mitteleuropa. La settimana dopo si arrese anche il Reich tedesco ai franco inglesi, in quell’altro scontro diretto tra Parigi e Berlino che era il leitmotiv più importante […]

Leggi tutto

Tra dieci anni al potere

Nel 1923 i nazisti esordirono in Baviera con il Bürgerbräu-Putsch di Monaco. All’epoca la Baviera, retta da una dittatura conservatrice, era reduce precedenti colpi di stato, dalla Repubblica dei consigli parabolscevica, a Guardie Bianche e Frei Korps. Nel 1933 in normali elezioni democratiche i nazisti conquistarono il potere. Nel 2018 l’estrema destra tedesca di Alternativa per la Germania […]

Leggi tutto

Il bimbo, bene scarso, difeso bipartisan

L’aborto legale, con la legge 194, significò la fine della condanna aprioristica per la donna che esibiva, col grembo pieno, il segno della colpa. La colpa, di fronte alle famiglie ed alla comunità, di non essere riuscita a mantenersi il padre accanto. Poi significò l’esplosione della libertà sessuale per le donne con grande conseguenze anche per gli uomini, […]

Leggi tutto

Il Pasolini borghese

Ci si imbatte sempre in Pier Paolo Pasolini. Novelle, sceneggiature, filologie, saggi, film, romanzi, pitture, documentari, teatro, passaggi d’autore e da attore, voce fuori campo, giornalismo politico ed investigativo e poesie, poesie, poesie. 53 anni di produzione incessante, tra retorica, ideologia e mistica nella vita come nella cultura. Piaccia o non piaccia, il secondo Novecento culturale […]

Leggi tutto

Il nuovo proletariato

L’Università del Maryland ha redatto uno studio, presentato alla conferenza demografica nazionale,  sul calo dei divorzi Usa, diminuiti del 18% nell’ultimo decennio, trovandone la causa nelle giovani donne millenians ( 22-37). Gli americani oltre i 45 anni continuano a divorziare, i più giovani no; semplicemente perché non si sposano. La popolazione sposata così diventa più […]

Leggi tutto

Sembra un duetto invece è un Tria

Un governo tripartito, questo è l’esecutivo Conte. Tria, invisibile se non per reazioni obbligate di rimessa è un professore, con sensibilità sindacali internazionali, made in Magna Charta e Fondazione Craxi, istituti culturali quasi scomparsi man mano che il discredito veniva rovesciato addosso al mondo berlusconiano. E’ la liason invisibile e forte come un trasparente filo […]

Leggi tutto