Gallera: i numeri sul coronavirus. “Tamponi? Noi consideriamo tutti potenzialmente Covid”

Lombardia

“Il problema oggi non è a chi fare e non fare il tampone perché è evidente che il numero di persone che potenzialmente possono avere il Covid è alto. Quello che facciamo è considerare potenzialmente Covid tutti, dal raffreddore in su e avviare il monitoraggio con i medici di medicina generale”: lo ha affermato  l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera nel suo consueto aggiornamento sul coronavirus in diretta Facebook. ” c’è un sistema territoriale forte e attento alle esigenze dei cittadini che facendo perno sui medici di medicina generale aiuterà tutti a gestire questa fase complicata”.”Non sta a noi dire se facciamo meglio o peggio degli altri, ma stiamo mettendo in campo tutte le nostre energie per curare al meglio tutti”.

“A Milano e provincia ci sono 6.074 positivi, 373 in più rispetto a ieri. L’altro ieri erano 375 e dimostra che il grande sforzo dei milanesi consente di non avere crescite esponenziali ma costanti. – ha comunicato l’assessore – A Milano città i contagiati sono 2.438, 141 più di ieri, il giorno prima erano 121 in più ma comunque possiamo dire che è un ottimo segno”.
“Nel weekend abbiamo avuto un trend in diminuzione. Siamo scesi e adesso ci siamo assestati su una linea più bassa, siamo su uno scalino più basso. E anche la voce dei pronto soccorso ci dice questo” ha ribadito l’assessore- è un dato consolidato che ci deve portare a intensificare i nostri sforzi e a dire che abbiamo un motivo in più per restare a casa, anche con un po’ di fatica, ma sta producendo risultati quindi continuiamo su questa strada”:

Ha anche accennato ad alcune contestazioni subite “Come Regione Lombardia abbiamo scelto di comunicare coi cittadini in maniera trasparente, assoluta e puntuale con tutti. Siamo stati anche un po’ criticati per le comunicazioni senza il contraddittorio dei giornalisti. La stampa è piena di occasioni di confronto e di approfondimento con tutti e i talk nelle televisioni nazionali e locali creano momenti di dibattito sia scientifici che con la nostra partecipazione. Il presidente Fontana e io non ci sottraiamo mai ma abbiamo scelto volutamente una una linea diversa che era quella di comunicare di raccontare con grande trasparenza assoluta quelli che erano i dati positivi e i momenti difficili.” L’assessore ha anche ricordato che la pagina su Facebook di Lombardia Notizie ha avuto il bollino blu “perché abbiamo raggiunto oltre 7 milioni di visualizzazioni dal 21 febbraio ad oggi. Questo modo nuovo di fare informazione è fortemente apprezzato dai cittadini”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.