“Orgoglio Italiano” è la voce del Centrodestra unito che manifesta a Roma

Politica

Sì, è qui, la festa, a Roma, in piazza San Giovanni. L’”Orgoglio Italiano” squaderna speranze, progetti, aspettative: è il Centrodestra unito che manifesta e sventola la sua identità, con il tricolore. “Questa non è la piazza di Matteo, Giorgia e Silvio, ma di tutti voi” ha dichiarato Matteo Salvini, il primo a salire sul palco, che ha proseguito “Dedichiamo l’applauso di questa piazza ai due poliziotti uccisi a Trieste”.

Silvio Berlusconi è accolto con cori e applausi “Questa è la nostra piazza, non di Forza Italia, Lega e Fdi, sono commosso…Solo se siamo tutti insieme, potremo cambiare l’Italia. Oggi uniti conquisteremo una grande vittoria anche tutte le prossime regionali, ovunque voteremmo. Per vincere siamo tutti indispensabili voi della Lega, noi di Forza Italia, voi di Fratelli d’Italia.L’Italia vuole essere governata da noi, non dalla sinistra…siamo qui a dire no al governo delle cinque sinistre. Quattro sono in Parlamento e con loro, e forse con più potere di loro, c’è la quinta, quella giudiziaria che non ha mai smesso di perseguitare gli avversari politici”.

Dopo Berlusconi è la volta di Giorgia Meloni: “Una volta San Giovanni era il simbolo della sinistra, ora la riempiamo solo noi. Prima c’erano le bandiere rosse e ora il tricolore. Cari compagni, è il segnale che siete stati sconfitti dalla storia…Usano i bambini come scudi umani per assicurare la cittadinanza a tutti. Questo dice la legge Boldrini, ma noi diciamo no, perché se vuoi essere italiano te la devi meritare, la devi sudare. Non è un diritto è un premio…Costruiremo un governo che dice che l’immigrazione illegale non si può fare in Italia, non ci sono scuse: su questo non si torna indietro. Se servono i muri si costruiscono i muri, se servono i blocchi navali, si fanno i blocchi”.

Presente alla manifestazione, insieme agli esponenti cittadini e Lombardi di F.I., anche Fabrizio De Pasquale, capogruppo del partito in Consiglio Comunale a Milano, che ha sintetizzato in poche parole le impressioni di chi in quella piazza c’era “Esiste di nuovo un popolo di centrodestra, non solo militanti dei tre partiti. Li ho visti in piazza e incontrati sul treno. Buon segno anche per Milano 2021”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.