majorino

Majorino: sbagliato riaprire l’ex Cie di via Corelli

Milano

“Salvini vuole riaprire il Cie di via Corelli. La cosa è sbagliata per più motivi. E lo è anche al di là di quel che penso io dei Cie”. Lo ha scritto su Facebook l’assessore alla Politiche sociali del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino. “La struttura di via Corelli è diventata in questi anni un centro di accoglienza. Attualmente, tra le due strutture di via Corelli e quella attaccata di via Aquila, sono ospiti 766 richiedenti asilo. Se non c’è più bisogno di accoglierli lì allora vanno smistati fuori dalla città di Milano (a meno che Salvini non pensi di aprire oltre al Cie un altro centro proprio da noi), visto che tanti Comuni se ne sono sbattuti e non si sono mai fatti carico della stessa accoglienza” ha aggiunto.  “Se non c’è quindi più bisogno di un centro per richiedenti asilo allora quella struttura va restituita alla città per poter far sì che vengano ospitate lì persone senza casa. Ad esempio gli sfrattati che rischiano di finire per strada o i genitori separati. Persone anche italiane e italianissime in condizioni di povertà che vengono usate come carne da macello contro i migranti per poi essere dimenticate un attimo dopo da chi governa il Paese” ha concluso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.