Renzi “Non faremo i badanti dei 5 Stelle”

Politica

Milano 30 Aprile – Renzi va da Fabio Fazio, un programma amico, per dare la sua opinione, la sua verità ad un’Italia che aspetta con ansia, quasi fosse la parola di un Dio. L’intervento è stato annunciato dai media e atteso con trepidazione spasmodica. E Renzi non delude chi vede in lui il leader, annulla in un attimo la figura sbiadita di Martina, rispolvera dialettica e sicurezza e dice no all’alleanza con i grillini “Non faremo i badanti ai 5 stelle”, tranchant e definitivo. Ma sarà la Direzione a decidere..ma bisogna rispettare la volontà dei cittadini. Il Pd ha perso le elezioni, non possiamo rientrare dalla finestra se gli elettori ci hanno fatto uscire dalla porta”. E se “Sette italiani su dieci hanno votato per M5s o per la Lega, oggi la palla è nelle loro mani. Se non saranno capaci di mettere in pratica le mirabolanti promesse che hanno fatto in campagna elettorale, o si torna a votare  con regole nuove” E sulle regole fa un’apertura “”M5s e Lega scrivetele voi le regole: noi da subito vi diciamo che a meno che non propongano la dittatura, siamo pronti a sederci e dire che va bene. Un anno, due anni, un anno e mezzo. Con quale governo? Deciderà il Presidente della Repubblica quale la forma migliore”. Suona un po’ stonata questa insistenza nel demandare agli organi del partito e agli elettori la decisione finale, considerato il carattere autoritario di Renzi. Ma dopo tante voci possibiliste, il suo no senza se e senza ma sembra un riappropriarsi del partito, l’affermazione di una leadership rinnovata. “Di Maio premier a tutti i costi lo pensa solo Di Maio.”  E poi la pietra tombale  “Mai con Di Maio premier”

1 thought on “Renzi “Non faremo i badanti dei 5 Stelle”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.