Le primarie del pd, seconda puntata: “Fiano e la casa della speranza”

Video

Milano 29 Agosto – Forza Satira, il movimento umoristico anticonformista e anti buonista, continua nel suo racconto della saga delle primarie del Pd, con l’uso della parodia e dei cartoon.

Nella seconda puntata di questa  web serie a cartoni animati, vediamo suor Luxuria esaminare uno per uno i candidati alle primarie del Pd: Fatma De Cesaris,  il banchiere Ambrosoli, i vari capetti dei centri sociali, il potente ayatollah Alì Majorino , Abdulllah Fiano, già Emanuel. Scoppia un alterco  nell’harem del Pio Albergo Trivulzio, e la schiava cristiana Efe rivela a Fiano che il suo vero nome è Emanuele, fa parte del popolo di Israele e non può stare con un partito che è compiacente in modo ambiguo  con Hamas, e giustifica sempre i terroristi islamici, oltre a far aprire centinaia di moschee in Italia.

Fiano apre gli occhi sulla vera  realtà antidemocratica  e antiisraeliana  del Pd, e fugge nella Casa della Speranza, anche grazie all’intervento di Zorro del Debbio, un anchor man vicino alle gente. La Casa della Speranza è  un luogo ideale, un non partito, dove i delusi dalla politica e dal  governo di Pisapia  e di Renzi  si organizzano per cambiare le cose, e soprattutto per modificare   la direzione politica di Milano e dell’Italia, che vanno in rovina :  e  proprio a Milano,  si propongono di scacciare l’Emiro  e tornare liberamente cristiani, abolendo la sharia che ha imposto l’Emiro, per compiacere i musulmani.E Milanistan tornerà a chiamarsi Milano.(  la saga delle primarie continua nella 3 puntata: ” un mago per Milanistan”

Video di Claudio Bernieri, Musiche originali di Luciano d’Addetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.