Continua il monologo di Sala “Sono incorruttibile” Bernardo “Non accetto lezioni di moralità da Sala”

Milano

Ma che cosa non possiede Sala? Nelle sue dichiarazioni si atteggia a demiurgo perfetto, con capacità uniche, un giudizio molto personale e tagliente sul competitor, una mancanza assoluta di autocritica.

“È veramente durissima, se avessimo una persona che non regge lo stress e che reagisce emotivamente di fronte alle prime difficoltà è un bel problema, il sindaco lo stress se lo porta a casa, lo mastica di notte e la mattina dopo ricomincia. Fare il sindaco per cinque anni, io ci sono passato…io credo che alcune mie caratteristiche danno garanzia. Credo di averne tre: rispetto i partiti, ma sono indipendente; a 63 anni ho un livello di competenza che ho dimostrato, so fare le cose anche se posso sbagliare; sono incorruttibile e lo dico con forza, sto mostrando ad esempio tutti i finanziamenti che sto ricevendo in tempo reale. Questo modo di essere mi appartiene”.

Bernardo  osserva – “Non accetto lezioni di moralità da Beppe Sala. L’incorruttibilità è un valore che mi contraddistingue sotto il profilo personale e professionale da sempre. Porrò come condizione per far parte della mia giunta la sottoscrizione di un Patto d’integrità, la cui violazione porterà alla fine immediata della collaborazione”. Così Luca Bernardo, candidato sindaco di Milano per il centrodestra.

E ci vuole un bel coraggio per Sala nel descrivere le tre cose che lo caratterizzano in cui l’umanità è totalmente assente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.