Sala spreca risorse in bandi inutili che vanno deserti. Meglio tagliare tasse e affitti per il commercio

Fabrizio c'è Milano
Oggi per aiutare commercio e microimprese non servono bandi ma tagli alle tasse e aiuti per mutui e tagli agli  affitti demaniali. Anche con gli ultimi  bandi le risorse arrivano a pochi, dopo almeno 8/10 mesi e dovendo preparare carte e occorre affrontare un costo per preparare domande.
L’ultimo bando del Comune stanziava 5,5 milioni ma è stato distribuito solo il 10% dei fondi perché poteva partecipare solo chi assumeva !!! ( e chi assume non può chiedere cassa integrazione).
Forza Italia  chiede di stanziare le risorse inutilizzate, 6milioni, e almeno l’1% del bilancio (36 milioni) per un piano “SalvaCommercio”:
1)  tagliare la Tari del 50% reale alle attività che hanno chiuso x lockdown
2) tagliare  un trimestre di canone per gli affitti comunali nel 2021
3) istituire un fondo di garanzia Comunale per garantire mutui e affitti di esercizi pubblici e negozi
4) rifinanziare subito il Buono Taxi.
Sala non può pensare solo agli studenti! La ricchezza di questa città sono le imprese e il commercio e, se chiudono, pure il Comune pagherà un pesantissimo costo sociale e di bilancio.

1 thought on “Sala spreca risorse in bandi inutili che vanno deserti. Meglio tagliare tasse e affitti per il commercio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.