E per fortuna che Sala prometteva più trasparenza…

Milano

Riceviamo e pubblichiamo il sacrosanto sfogo del Consigliere Franco Vassallo, Municipio 7, contro la giunta Sala su case popolari e sprechi dell’amministrazione:

“Hanno pianto per anni per aumentare il biglietto dei mezzi (100%) facendo credere ai milanesi che l’azienda ATM non riusciva a sostenere i costi, per poi scoprire tangenti succulente.

Cosa dire più di questa fantomatica e improvvisata giunta, capitanata da un fantomatico sindaco impegnato a piantare alberi con il premier Conte (da 1000 euro cadauno?): forse, forse quelli di Expo erano più economici.

Sta di fatto che i milanesi vengono tartassati a 360 gradi.

Ricapitolando, tra Expo e partecipate varie ( si guardi a miei precedenti articoli), piste ciclabili, integrazione, consulenze varie, si può tranquillamente dedurre che soldi per sistemare case ERP e sicurezza volendo ce ne sarebbero a iosa.
Ma il sindaco pensa “ a sonà lorghen a Bagg” ……magari l’è content, pover bagai !

Ennesima figuraccia a cui deve rendere conto ai cittadini milanesi:

Tratto dal programma di fantascienza del Beppone

“LEGALITÀ, TRASPARENZA ED EFFICIENZA AMMINISTRATIVA
Possiamo dirlo con orgoglio: ……questi anni Milano si è distinta per comportamenti di sobrietà e trasparenza, facendo della legalità non una bandiera, ma un modo di essere. Il contrasto alle mafie, la lotta alla corruzione………..”

“……Per l’amministrazione comunale di centrosinistra…..in questi cinque anni, Milano ha mantenuto sostenibili i conti del trasporto locale: il controllo pubblico di Atm, i conti in ordine e l’efficienza del servizio sono stati i fattori determinanti del successo. Milano rimane la città in Europa con le tariffe di viaggio più basse in assoluto, sia del biglietto singolo sia degli abbonamenti.
Grazie ai buoni risultati raggiunti saranno possibili nuovi investimenti……”.

Riflettiamo su quando è accaduto questi giorni: si parla di tangenti per appalti per importi complessivi di 150 milioni di euro ……ripeto 150 milioni di euro, praticamente quasi 300 miliardi delle vecchi lire.

Quante case ERP si sarebbero potute sistemare iniziando dagli impianti degli ascensori senza dove aspettare un pezzo per mesi?

abbattere le barrierearchitettoniche;

il famoso cantiere di via Pompeo Marchesi;

le case ERP;

la sicurezza

Ecco alcuni suggerimenti dove potevano essere investiti gli aumenti dei biglietti.

Già in più occasioni ho esortato il Sindaco a setacciare meticolosamente tutte le partecipate prima che lo faccia la Guardia di Finanza, giusto per salvaguardare quel poco di dignità qualora ce ne sia rimasta.

Oramai il programma di Sala ha evidenziato solo bufale a discapito dei cittadini.
Finisca al più presto questo mandato da incubo, poi in punta di piedi faccia perdere le sue tracce per il bene di Milano, naturalmente con giunta a seguito”.

1 thought on “E per fortuna che Sala prometteva più trasparenza…

  1. Voleva rilanciare Milano in Bicicletta ed ora se la preda Lui la bicicletta per lontano lontano sparire !!! I soldi spesi per restringere le strade e telecontrollare i cittadini agli accessi in Area C e B. Quanto spreco inutile!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.