Cangini (F.I) “Unico in Europa Di Maio si è reso strumentale alla politica cinese

Politica

Unico in Europa, il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio «si è reso strumentale alla propaganda cinese» consentendo a Pechino di nascondere le proprie gravissime responsabilità grazie alla «diplomazia delle mascherine». E l’ha fatto nonostante Zhao Lijian, l’«aggressivo portavoce» del suo omologo cinese, avesse diffuso la balla dell’Italia epicentro dell’epidemia. Dopo aver ricevuto in pompa magna e diretta Facebook un carico di aiuti sanitari inviati da Xi Jimping, «Di Maio è andato al tg a dire che chi aveva deriso la Via della Seta ora doveva riconoscere che può salvare vite umane. Quel video è stato postato in Cina con l’hashtag ‘il ministro degli Esteri italiani dice che la Via della Seta può salvare vite’. Ed è diventato virale». Questo l’atto di accusa formulato da Al Merics, il think tank indipendente di studi sulla Cina fondato sette anni fa a Berlino. Lo ha riportato oggi Tonia Mastrobuoni su Repubblica, lo leggiamo con un misto di imbarazzo e preoccupazione

Andrea Cangini deputato Forza Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.