Lotta ai privilegi, Di Maio promette di dimezzare…il reddito di cittadinanza

LERCIO: Bengo (DI) – È finita la pacchia per i milioni di Italiani sotto la soglia di povertà che già si vedevano in bermuda alle Isole Tremiti a ripulire le spiagge per otto ore settimanali e poi a scialacquare i propri redditi di cittadinanza in bollette, pane e acqua. Secondo alcuni dati elaborati dal Ministero dello […]

Leggi tutto

Beh…ora si potrà dire vaffan…a Grillo, Toninelli, Di Maio ecc. ?

Con tutto il cuore  VAFFAN…agli incapaci che sono basiti perché è arrivata la competenza, l’efficienza e una visione di Paese basata sul merito e la capacità. Adesso la poltrona comodissima per pontificare il nulla si è improvvisamente incendiata e li espelle nel mondo delle contraddizioni, delle critiche di piazza, nella farsa comica recitata imitando il […]

Leggi tutto

Davvero “formidabile” la politica estera del governo Conte

Sarà opportuno che il presidente del consiglio si rechi alle camere per illustrare, anche sommariamente, le coordinate di politica estera del governo. Non trovasse il tempo, andrebbe bene anche una conferenza stampa senza contraddittorio da Palazzo Chigi, come suo speciale costume. In una situazione normale rivolgeremmo questa preghiera a Sua Eccellenza il ministro degli esteri. […]

Leggi tutto

La tragedia del governo Conte si è trasformata in pochade

Ironico, quasi brutale punto di vista di Christian Rocca nell’editoriale de Linkiesta, nei passaggi che riguardano il Governo italiano. “Esprimendo i migliori auguri di guarigione al ministro Luciana Lamorgese, positiva al virus corona, e ai suoi colleghi del governo in isolamento cautelativo dopo la notizia dell’esposizione inter pares durante il Consiglio dei ministri, siamo costretti a […]

Leggi tutto

Bene 7+: hanno vinto il Referendum Di Maio, Zingaretti e di conseguenza Conte

Se la macchietta ripulita e rivestita di Di Maio esulta, si attribuisce il merito della vittoria del Sì al Referendum, ritorna la validità dell’antipolitica e di quel vaffan…che è diventato concavo e convesso pur di tenere saldo il potere. Di Maio rientra in scena, imbambola gli elettori, da morto risorge con una bandiera tutta da […]

Leggi tutto

Di Maio non risponde ma un dissidente«Il vostro governo non capisce che la Cina è un pericolo anche per l’Italia»

«Forza Hong Kong». Con questo cartello ieri l’attivista dell’ex città autonoma costretto all’esilio, Nathan Law, ha protestato davanti alla Farnesina «Ho chiesto di poter incontrare il ministro italiano Luigi Di Maio, ma non mi ha neanche risposto». È sconsolato parlando con tempi.it Nathan Law, l’attivista di Hong Kong costretto all’esilio dal regime comunista cinese, il […]

Leggi tutto

Cangini (F.I) “Unico in Europa Di Maio si è reso strumentale alla politica cinese

Unico in Europa, il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio «si è reso strumentale alla propaganda cinese» consentendo a Pechino di nascondere le proprie gravissime responsabilità grazie alla «diplomazia delle mascherine». E l’ha fatto nonostante Zhao Lijian, l’«aggressivo portavoce» del suo omologo cinese, avesse diffuso la balla dell’Italia epicentro dell’epidemia. Dopo aver ricevuto in […]

Leggi tutto

Dopo la sconfitta, giocano al “NON E’ SUCCESSO NIENTE”

Che qualcuno, dopo l’esito delle elezioni regionali dell’Umbria, cercasse di far finta che “non è successo niente”, di fronte alla clamorosa sconfitta della nuova formula di governo, che da “giallo verde” è diventato “giallo rosso”, sconfitta di un governo ancora da varare, di un’alleanza ancora da definire, era anche prevedibile. Ma la realtà sta superando […]

Leggi tutto

Di Maio e la prima repubblica: democrazia o partitocrazia? Maggioritario o proporzionale?

Quando il capo politico del Movimento 5 stelle trionfò alle scorse elezioni politiche con circa il 33% dei voti esordì: “Da oggi inizia la Terza Repubblica!” Non è chiaro ancora che cosa vogliamo intendere con tale allegorica espressione. Con essa possiamo indicare la fine del berlusconismo, l’approdo dei grillini al governo, la trasformazione da un […]

Leggi tutto

Di Maio, Franceschini…, il perché dell’”accrocchio”

Il Parlamento ha accordato la fiducia al Conte Bis. Commenti? Nessuno. Anche in questo mestiere, cinico per natura, ci sono dei limiti. Solo élite disperate potevano concepire un disegno di tal fatta. Come si può sostituire un “accrocchio disordinato” con un “accrocchio confuso”, per di più con lo stesso leader, politicamente squalificato dal suo incredibile trasformismo. […]

Leggi tutto