Coronavirus – Salini (Fi): «Follia bloccare investimenti Ue: giù le mani dalla Tav»

Politica

«Per ricostruire dalle macerie economiche che l’emergenza coronavirus purtroppo sta già provocando in Italia e nel mondo, servirà un grande progetto di rilancio del sistema paese, di cui gli investimenti in infrastrutture saranno un elemento importantissimo e propulsore. Per questo è folle l’idea lanciata oggi da alcuni parlamentari ed europarlamentari MS5 di sospendere la Tav per recuperare risorse. Altro che ‘atto di buon senso’: il tentativo di fare passare la Torino-Lione per un’opera di ‘dubbia utilità’, quando è invece un collegamento strategico per le imprese di un Paese come l’Italia, seconda manifattura del continente, non è altro che un rigurgito ideologico pauperista, totalmente scollato dalla realtà in cui ci troviamo, che ha e avrà sempre più bisogno di infrastrutture a sostegno delle nostre aziende. Giù le mani dalla Tav». E’ quanto dichiara l’europarlamentare di Forza Italia Massimiliano Salini, membro della Commissione Trasporti del Parlamento europeo e coordinatore regionale Fi Lombardia.

«Il primo passo lungo la strada maestra per uscire dalla crisi economica generata dall’epidemia è quella indicata dal centrodestra – conclude Salini – Arginare l’emergenza sanitaria e offrire un’immediata iniezione di liquidità grazie al Qe della Bce, per aiutare famiglie ed imprese con un piano da centinaia di miliardi e avvio immediato di una grande stagione di massicce sburocratizzazioni per agevolare la ripresa in vista della riapertura dopo il lockdown».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.