Aiutavano immigrati clandestini ad arrivare in Germania, due stranieri in manette

Cronaca

Due uomini, un egiziano di 46 anni e un eritreo di 42, sono stati arrestati dalla Polizia  a seguito di un mandato d’arresto europeo emesso dall’Autorità Giudiziaria tedesca. I due sono ritenuti responsabili del reato di introduzione illecita di stranieri ai sensi dell’art. 96 comma 2 numero 1 della Legge tedesca sul soggiorno e degli artt. 25 comma 2 e 53 del codice penale tedesco.
L’arresto, a cui è stata autorizzata ad assistere anche la polizia tedesca, è stato eseguito dalla Squadra Mobile di Milano ed è avvenuto in prossimità delle attività commerciali dai due africani, un bar in via Lazzaro Palazzi e un’agenzia di viaggi in via Faà di Bruno. Come spiega la polizia, i due sono accusati di aver intercettato i migranti, quasi tutti eritrei, arrivati in Italia per poi indirizzarli verso la destinazione finale, in questo caso Monaco di Baviera. Utilizzavano come mezzi di trasporto  treni, con partenza dalla Stazione Centrale, bus con partenza dal terminal di Lampugnano e  aerei con partenza da Linate o Malpensa. Durante le perquisizioni personali e domiciliari sono stati trovati e sottoposti a sequestro cellulari, tablet e PC portatili ritenuti d’interesse per le indagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.