Le inutili chiacchiere di Sala e l’attivismo di Lino che ha sventato il colpo della “banda dell’Ortica”

Milano

Alla “Colazione col Sindaco” di Milano non si è parlato di sicurezza, eppure è il maggior problema che si vive nella periferia est di Milano.

Ieri notte (12 marzo ndr) l’ennesimo episodio di criminalità, che si è fortunatamente risolto con la fuga dei banditi.

Era circa mezzanotte quando i 3 stranieri con l’accento dell’est si sono introdotti nel complesso del civico 19 in via Tucidide.

Uno si è piazzato all’angolo del palazzo per fare il palo mentre gli altri due si sono introdotti nel cortile appostandosi dietro alle macchine per poter scrutare la facciata dell’edificio.

La luce della torcia utilizzata dai ladri, ha però attirato l’attenzione di un residente che, dalla sua finestra aperta per fumare una sigaretta, si è accorto dei movimenti dei tre uomini.

Accortisi di essere stati scoperti, i malviventi sono fuggiti scavalcando la recinzione adiacente alla ferrovia, dileguandosi lungo i binari del treno.

Avvisate le Forze dell’ordine attraverso il 112, il testimone ha fornito una descrizione dei tre delinquenti, ognuno vestito con abiti scuri. Il primo uomo di altezza pari a circa mt 1,80 indossava uno zainetto e gli altri 2, alti circa 1,70 mt e di corporatura media erano in possesso di torce e arnesi per lo scasso (trancia o palanchino).

Purtroppo in risposta c’è stato l’invito a richiamare nel caso in cui si avvistassero nuovamente.

Non possiamo che ringraziare il cittadino Lino per la sua condotta e disprezzare il disinteresse delle istituzioni.

Lambrate informata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.