La lunga marcia di Calenda per unire Pd e 5Stelle

Politica

E ora prendono le distanze. La sinistra ha deciso di ricompattarsi pian piano con i Cinque Stelle e Carlo Calenda èuno di quelli che gestiscono l’operazione. Una manovra lunga, ma inesorabile che riporterà il Pd a Palazzo Chigi. La previsione sul Pil italiano é passata “dall’1,6% a zero non solo per colpa di questo governo. Una parte é dovuta al ciclo economico”, sostiene l’ex ministro dello Sviluppo economico. “Va guardata la differenza con l’eurozona che aumenta: nel 2017 era -0,8%, nel 2019 potrà arrivare fino all’1,5%. Questa porzione di differenza é colpa del governo – ha detto alla Stampa estera a Roma -. Non dobbiamo fare come loro (M5S e Lega, ndr), dobbiamo dire le cose con chiarezza, non rispondere alla cialtroneria con la cialtroneria. Non puoi dire solo che chi c’é ora al governo non capisce nulla”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.