Il Milan spreca un’occasione e ritorna a giocare tutto indietro

Sport
Il Milan affrontava ieri sera la Roma nelle condizioni ideali: i giallorossi erano reduci da un 7-1 a Firenze che ha scatenato mille polemiche e l’Olimpico era intenzionato a fischiarli.
Le cose si sono pure messe bene grazie a una buona invenzione di Paqueta che ha crossato una  palla bassa su cui si é avventato Piatek. Il polacco anche ieri sera si è  confermato un vero goleador e un opportunista, ma ha dovuto giocare nel deserto in cui il gioco del Milan di Gattuso lascia i suoi centravanti.
Purtroppo  ieri sera si sono visti i soliti limiti del Milan di Gattuso. Tutti asserragliati dietro a difendersi dagli attacchi della Roma, i rossoneri uscivano  dalla fase difensiva in maniera lenta ed elaborata. Disastrosa come al solito la fascia sinistra con Rodriguez e Chalanoglu, sia in fase difensiva che in quella offensiva. Da lì è  arrivato il cross che ha consentito a Zaniolo di pareggiare. Bene la difesa, di sostanza Kessie, sontuoso Bakayoko, ieri ha deluso anche Suso, lasciando l’ispirato Piatek senza collegamenti.
In sostanza 2 punti buttati via considerando le condizioni della Roma e il vantaggio iniziale, 1 punto guadagnato considerando le occasioni e i meriti della Roma.
Da rimarcare che al Milan poteva essere concesso un rigore per una spinta di Kolarov a Suso.
Alla fine la Roma ha avuto più occasioni e hs colto un palo. Donnarumma ha fatto almeno 3 grandi parate.
.
Milanista dal ’70

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.