Emergenza Sicurezza: firmato accordo Regione, Anci, Prefettura, voluto da Salvini

Lombardia

Milano 3 febbraio –  Con una visione globale e  con chiarezza sulle necessità emergenti sul territorio lombardo è stato firmato l’accordo tra la Prefettura, il Pirellone e Anci lombarda, compresi i sindaci di sinistra per combattere il degrado, il terrorismo e potenziare la videosorveglianza. Da adesso la collaborazione in Lombardia sul fronte della sicurezza tra le forze di polizia e le polizie locali sarà attiva, probabilmente tra due settimane dopo la ratifica del Ministero. Un accordo fortemente voluto da Salvini. . Comporta anche che i «ghisa» e i poliziotti frequentino insieme i corsi di aggiornamento per un migliore affiatamento. Specifica Il Giornale” . Dentro c’è di tutto: dall’interconnessione tecnologica delle centrali operative all’utilizzo dei taser, fino alla gestione dei Daspo urbani, i fogli di via per motivi di ordine pubblico. L’obiettivo è fare diventare gli oltre 8.200 agenti di polizia locale in servizio dei Comuni lombardi parte a pieno titolo dell’apparato di sicurezza insieme a carabinieri, polizia e guardia di finanza..” Per soprattutto “la messa in sicurezza e il recupero delle aree urbane degradate, segnate da abusivismo e microcriminalità; per questo ai vigili urbani e alle forze di polizia è previsto l’affiancamento anche dell’esercito, che dai servizi di pattugliamento e piantonamento della operazione «Strade sicure» è destinato a passare a un ruolo più operativo” Per lo sviluppo e l’utilizzo della rete di videosorveglianza del territorio, il Viminale ha stanziato novanta milioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.