Mm butta via soldi in Russia anziché far manutenzione alle case popolari

Fabrizio c'è Milano
La società comunale metropolitana milanese nata come società di ingegneria avrebbe oggi 2 fondamentali settori di cui occuparsi: la gestione del servizio idrico (fognature e acquedotto)  e quella della casa con la gestione di  28 mila alloggi di proprietà del comune. Purtroppo però le manie di grandezza dei suoi amministratori, Davide Corritore, ex consigliere comunale Pd, e Stefano Cetti  la hanno portata a occuparsi un po’ di tutto.
Succede così che MM nel 2015 fondi addirittura una società con la Banca Millennium, la banca delle ferrovie russe!
A leggere i giornali di allora c’è da spellarsi le mani. Mm entrerà nel business delle metropolitana in Russia ! Sicuramente è una ghiotta occasione per viaggi istituzionali a Mosca con tanto di selfie è bandierine, entusiasticamente pubblicati dai giornali milanesi.
Nel 2016 però il partner russo, trovato chissà come,  va in bancarotta e a quel punto Mm deve solo preoccuparsi di chiudere la società perdendoci meno soldi possibile.
Quando penso a queste ambizioni planetarie di Cetti e Corridore che, ricordiamolo, furono pure sponsor della trasferta milanese di Obama, penso sempre agli inquilini lasciati al freddo in Via Rizzoli o senza ascensori in via Creta e Tofano. Oppure allo stato pietoso di fognature e tombini che tracimano appena fa 2 gocce d’acqua.
Chissà se Cetti e Corridore chiederanno mai scusa per queste sbruffonate costose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.