Respinto il ricorso, la Cassazione conferma il sequestro dei 49 milioni di fondi della Lega

Cronaca

La Cassazione ha confermato il sequestro dei 49 milioni di euro della Lega, già deciso lo scorso 5 settembre dal Tribunale del riesame di Genova su indicazione della stessa suprema corte.
I giudici hanno respinto il ricorso dei legali del Carroccio contro il provvedimento di sequestro preventivo, quindi può continuare l’accordo sulla ‘rateizzazione’ del debito e, nel caso venissero trovati, altri fondi della Lega potranno essere sequestrati ovunque siano.

L’intesa raggiunta dalla Lega con il Procuratore capo di Genova Francesco Cozzi prevede un piano rateale di restituzione del denaro su un conto dedicato dove il Carroccio deve versare ogni due mesi 100mila euro, per un totale – minimo – di 600mila euro all’anno. Ci vorranno quasi 80 anni per estinguere il “debito” verso lo Stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.