I commercianti del centro storico scrivono al Comune. Troppi senza tetto dormono davanti alle vetrine

Milano

Com’è ormai sotto gli occhi di tutti, a Milano la situazione  dei senza tetto che hanno fatto dei porticati del centro storico la loro dimora non solo notturna, ma anche diurna, è praticamente fuori controllo. L’impressione di degrado che questi pietosi bivacchi creano, con grave discapito per l’immagine della città, oltre alle obiettive difficoltà per i commercianti, hanno spinto il presidente di Ascoduomo a sollecitare il Sindaco Sala e gli assessori Tajani e Majorino affinché intervengano per porre rimedio al problema.

Pre.ma Sig.ra e Signori,

                                           purtroppo la situazione, come ben conoscete, nelle vie centrali, la notte, ma soprattutto durante la giornata, sta diventando oltremodo difficile per la presenza e lo stazionamento fisso di disagiate persone che sono costrette a vivere e dormire per strada. Spesso accompagnate da cani senza la museruola costruendo con cartoni, sacchi e coperte dei poveri giacigli di fortuna che spesso ostacolano la presenza delle attività commerciali e i portoni ingresso degli stabili.

È chiara la pietà umana per la situazione di questi disperati, ma è pure un’immagine desolante per le persone soprattutto straniere che transitano, dando al centro cittadino, e a la città tutta, una pessima immagine.

Siamo a conoscenza della difficoltà che spesso gli operatori incontrano nel convincere queste disagiate persone a scegliere dei punti caritatevoli di ospitalità.

Ma lo stazionamento distesi tutta la giornata, che bivaccano nelle nostre più centrali vie soprattutto sotto i porticati di Piazza Duomo, Piazza Diaz e vie limitrofe è improponibile. Si chiede almeno nelle ore diurne di trovare a loro una collocazione per rendere la qualità della vita migliore e non ostacolare purtroppo la vita e il lavoro degli altri.

 

Con ossequio.

IL PRESIDENTE

ALESSANDRO PRISCO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.