Un rider perde la gamba per le buche: la colpa è dei ritardi comunali

Fabrizio c'è Milano
Milano 21 Maggio – Un fattorino di 28 anni ha perso una gamba cadendo dalla bici a causa della ennesima buca e dei masselli sconnessi. E’ successo in Via Montegani, una via a sud della città tra Viale Cermenate e Piazzale Abbiategrasso. Una strada attraversata da binari del tram. E il “rider” di 28 anni, per evitare buche e masselli sconnessi, è  stato sfortunato ed è caduto prioprio mentre dalla corsia opposta proveniva un tram.
Era già partito il tam tam mediatico sul dramma dei lavori precari e delle scarse tutele per i ragazzi che consegnano cibi a domicilio. Ma Antonio Iennaco ha stupito tutti.
 Il 28 enne ha chiarito che lui il contratto lo aveva e non era pagato a consegna. Inoltre ha spiegato bene che la causa  dell’incidente è stata la buca e che dopo poco sono giunti gli operai del Nuir a tapparla.
Ora si deve sapere che da anni residenti e Municipio 5 chiedevano di sistemare la strada che è  in pietra naturale ma con zero manutenzione. Richieste scritte inviate a Giugno 2017.
Quindi la responsabilità di avere mutilato la vita di un giovane entusiasta della vita e del lavoro è dell’incuria e del ritardo con cui il Comune fa manutenzione stradale.
 Granelli promette stanziamenti ma gli appalti sono in ritardo e una vera manutenzione sarà  effettuata come minimo tra un anno.
Nel frattempo la sicurezza di ciclisti, moto e auto è veramente a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.