Lambro: “Favela rom sul fiume, degrado infinito. Comune intervenga”

Milano

Milano 20 Settembre – In Via Rizzoli, sul fiume Lambro, a pochi passi da Cascina Gobba sono visibili alcuni insediamenti di rom, con tende e baracche. – segnala Silvia Sardone, consigliere comunale di Forza Italia – La situazione è veramente degradante: si vedono panni stesi e i cittadini segnalano che i rom stanno costruendo baracche senza che nessuno intervenga a fermarli. Non è tollerabile che a Milano ci sia una favela di questo tipo, uno scempio quotidiano che preoccupa un intero quartiere.

Purtroppo sono stati avvistati anche bambini e i residenti segnalano che i rom si lavano spesso nel Lambro, un fiume notoriamente non pulito. In una città come Milano che aspira a essere un modello internazionale, non è accettabile vedere questo spettacolo da terzo mondo. Possibile che un’amministrazione che ogni giorno fa propaganda sull’integrazione e sulla solidarietà consenta queste scene? Intanto i residenti segnalano, oltre al degrado, un’evidente preoccupazione a girare tra Via Rizzoli e Cascina Gobba, dove a pochi passi dalla stazione della metropolitana stazionano spesso altri rom. E’ doveroso intervenire subito per bloccare l’ampliamento dell’insediamento, anche per una questione di sicurezza visti i furti in zona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.