Dalla cultura e dallo sport le nuove intitolazioni per strade e giardini

Cronaca

Milano 13 Giugno – Arrivano dal mondo della cultura e dello sport le nuove intitolazioni toponomastiche che interesseranno il quartiere di Citylife, il Municipio 2 e il Municipio 6.

Il ‘Giardino per gli artisti’ nascerà nell’area verde tra via Fratelli Lumière, via Cavalcanti, via Sant’Alessandro Sauli, via Natale Battaglia e via Soperga. L’intitolazione, proposta dal Municipio 2, è dedicata ai numerosi artisti che in quella zona si incontrano e hanno i loro laboratori.

Alfonsina Strada

Ad Alfonsina Strada sarà dedicato il tratto viario compreso tra l’asse ferroviario Milano-S. Cristoforo e via Francesco Gonin. Alfonsa Rosa Maria Morini è nata a Castelfranco Emilia nel 1891 ed è deceduta a Milano il 13 settembre 1959. Ciclista su strada, è stata la prima donna italiana a competere in gare maschili come il Giro di Lombardia e il Giro d’Italia, per questo è ritenuta tra le pioniere della parificazione tra sport maschile e femminile. Ottenne anche numerosi successi in competizioni all’estero, correndo nel Vèlodrome Buffalo e al Vèlodrome d’Hiver in Francia.

A City Life, oltre all’intitolazione a Demetrio Stratos della via più lunga del Parco CityLife che si snoda tra piazza Sei

Anna Castelli Ferrieri

Febbraio e viale Eginardo, due nuovi tratti viari saranno dedicati all’architetto Anna Castelli Ferrieri (tra viale Boezio e piazza TreTorri) e alla scrittrice Anna Maria Ortese (tra piazza Tre Torri e largo Domodossola).

Anna Castelli Ferrieri è nata e deceduta a Milano, studiando al Politecnico e diventando allieva di Franco Albini dal quale ha appreso l’approccio razionalistico. Entra in contatto con architetti quali Piero Bottoni ed Ernesto Nathan Rogers, impegnati nella ricostruzione della Milano del dopoguerra.

Anna Maria Ortese

È  stata docente presso il Politecnico di Milano e alla Domus Academy.

Anna Maria Ortese è ritenuta una delle più grandi scrittrici del XX secolo, insignita dei Premi Strega e Viareggio. I primi suoi lavori sono stati come correttrice di bozze al Gazzettino e come collaboratrice al Corriere della SeraIl Mattino ed il Messaggero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.