Sciopero trasporto pubblico: 15 e il 16 giugno si fermano metro, treni, tram e bus

Cronaca

Milano 13 Giugno – Sciopero generale del trasporto pubblico in arrivo: saranno coinvolti treni, aerei, trasporto locale e marittimo. I sindacati Cub, Sgb, Cobas lavoro privato e Usb hanno spiegato in una nota di aver indetto lo sciopero per protestare contro le privatizzazioni in corso nel settore dei trasporti. Lo sciopero avrà diverse modalità e durate. I primi ad incrociare le braccia, a partire dalle 21 del 15, saranno i macchinisti e i controllori dei treni nazionali e regionali, quelli lombardi compresi. A mezzanotte del 16, poi, scatterà lo sciopero dei mezzi cittadini di Milano: metro, autobus e tram Atm. 

TRENI – Lo sciopero dei treni inizierà alle 21 del 15 giugno e terminerà alle 21 di venerdì 16. “Per i treni regionali – informa Trenitalia – saranno garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00”. Le Frecce, invece, circoleranno regolarmente. Italo, il treno alta velocità di Nuovo trasporto viaggiatori, ha un elenco dei treni assicurati nonostante lo sciopero.

SCIOPERO METRO ATM – Lo sciopero dei mezzi Atm durerà ventiquattro ore, a partire dalla mezzanotte del 16 giugno. “L’agitazione – informa proprio Atm – è prevista dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio”. Da inizio servizio fino alle 8.45 e dalle 15 alle 18 di venerdì, quindi, i mezzi circoleranno regolarmente. Al di fuori delle fasce di garanzia potranno verificarsi blocchi, ritardi e cancellazioni. (Il Giorno)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.