Rho – Tradito dallo smartphone del complice, ricettatore arrestato per detenzione di armi da fuoco

Cronaca

Milano 15 Novembre – I Carabinieri della Stazione di Rho hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa a carico di un nomade italiano 24enne, già detenuto per altra causa, ritenuto responsabile di detenzione abusiva di armi da fuoco e ricettazione.

Il provvedimento scaturisce dalle indagini dell’Arma a seguito di un furto di armi da un’abitazione, consumato nell’agosto scorso, quando furono rubati due fucili e una carabina. Per quel reato, nell’ottobre scorso, era già finito in manette, un 27enne italiano.

Il rinvenimento nella memoria dello smartphone del primo arrestato di alcune foto ritraenti un secondo giovane con le armi in pugno, la ricostruzione del suo circuito relazionale, nonché il repertamento e l’analisi delle impronte digitali sulle armi, hanno condotto i Carabinieri fino al 24enne, raggiunto dalla misura cautelare a San Vittore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.