Esiste un vademecum per diventare profugo, magari con una scorciatoia

Cronaca

Milano 19 Settembre – La notizia del ritrovamento di una guida per ottenere ogni genere di permesso o di asilo politico, magari aggirando regole e leggi, potrebbe diventare interessante per chi è povero in canna e cerca una soluzione per la sopravvivenza. Perché la domanda è molto semplice: se un clandestino senza arte né parte può con qualche bugia o omissione essere legittimato a restare in Italia a spese dei contribuenti, perché un povero non può tentare di diventare profugo ed avere i relativi privilegi? La domanda è ovviamente una provocazione, ma…

La notizia è di Liberoquotidiano “Esiste una guida pratica che spiega agli immigrati come fare facilmente la domanda di asilo in Italia e in Europa e ottenere nel più breve tempo possibile ogni tipo di permesso previsto, magari con qualche scorciatoia che qualche buco nelle leggi consente. La scoperta è stata fatta dalla polizia cantonale ticinese, in Svizzera, quando ha sequestrato ad alcuni clandestini, bloccati alla frontiera di Chiasso, un volume di 50 pagine intitolato Welcome in Italy and in Europe.

Il sospetto degli inquirenti, riportato dalla rivista svizzera Wellwoche, è che esista un’organizzazione che aiuti gli immigrati a ottenere lo status di rifugiato politico anche a chi non ne avesse i requisiti previsti dalla legge. Nel mirino ci sarebbero associazioni impegnate nell’accoglienza degli immigrati e i gruppi “no borders”.

E ancora una volta la constatazione che di furbetti è pieno il mondo.

Olga Molinari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.