Oggi il Cenacolo Vinciano e Brera rimarranno aperti con ingresso gratuito

Notizie in evidenza

Milano 7 Dicembre – Oggi, giorno di Sant’Ambrogio e tradizionale festivita’ milanese, per la prima volta nella loro storia, la Pinacoteca di Brera e il Cenacolo Vinciano di Santa Maria delle Grazie rimarranno aperti in via straordinaria e gratuita. L’evento e’ reso possibile grazie al contributo della Banca Popolare di Milano e al lavoro del Direttore e Soprintendente di Brera, Sandrina Bandera, del Direttore Regionale Mario Turetta e alla collaborazione dei sindacati. ”Un grande risultato di rilevanza anche simbolica, ottenuto tra mille difficolta’ e con lo sforzo di tutti” commenta la Bandera .

”In un giorno di festa per tutta la citta’ di Milano -prosegue – offrire un’opportunita’ di svago gratuito, possibile solamente grazie la sostegno dei privati e nel caso specifico la Banca popolare di Milano, alternativo alle consuete passeggiate tra le bancarelle, e’ importante perche’ in questo modo la cultura scende dal piedistallo per diventare popolare ed accessibile a tutti. Il mio sogno e’ quello di riproporre queste aperture gratuite ”fuori calendario”, offrendo anche la possibilita’, una volta a settimana, di visitare il nostro museo in orario serale. Conclude la Bandera .

”Un particolare ringraziamento va alla Direzione Generale per la Valorizzazione del MiBAC e al Direttore Mario Resca per lo stimolo e il sostegno costante”. ”E’ importante che i luoghi della cultura in citta’ offrano nuove occasioni di visita, anche nel corso delle festivita”’ dichiara Mario Turetta. ”I milanesi e quanti, sempre piu’ numerosi, scelgono Milano per turismo, avranno, per la festivita’ di Sant’Ambrogio, l’ingresso gratuito alla Pinacoteca di Brera e al Cenacolo. Tale significativo risultato e’ stato possibile attraverso l’impegno di tutti e grazie al prezioso intervento del direttore generale della Banca Popolare di Milano, Fiorenzo Dalu, a testimonianza del grande amore dell’istituto bancario per Milano e i suoi beni artistici”.(Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.