Ancora un incendio al Beccaria, una stanza è inagibile

Milano

Ancora momenti di tensione al carcere minorile Beccaria di Milano: domenica sera è scoppiato un incendio in una cella. Le fiamme sono state subito domate.

Nel carcere minorile Beccaria di Milano ci sono stati ancora momenti di tensione, anche se meno gravi di quelli accaduti nelle settimane scorse. Domenica sera in una cella al secondo piano sono stati dati alle fiamme degli effetti personali dei detenuti. L’incendio è stato domato in tempi brevi. Sono intervenute due ambulanze che hanno portato due guardie  in codice verde all’ospedale. I detenuti della seconda ala sono stati spostati in un altro settore, ma non sono dovuti ricorrere a cure. Una stanza è stata resa inagibile. Sul posto è stata inviata una squadra del Reparto mobile della Polizia ma non è entrata nell’istituto.

Gli agenti del carcere ‘Beccaria’ stanno vivendo un periodo di particolare tensione e come Regione Lombardia abbiamo voluto fare la nostra parte. Da oggi (ieri ndr) entra infatti in servizio il nuovo contingente della Polizia Penitenziaria inviato dal Ministro Nordio per risolvere la grave carenza di organico emersa con particolare criticità negli ultimi mesi. A circa 15 di loro, da oggi Regione Lombardia garantisce un alloggio a prezzi contenuti, per favorirne la permanenza a Milano e condizioni di vita adeguate al loro delicato lavoro. Durante una recente visita con la Commissione Carceri della Regione, avevamo infatti preso l’impegno di offrire una soluzione alla richiesta di alloggi avanzata dal Direttore Claudio Ferrari, a cui vanno i miei complimenti per lo straordinario lavoro che sta svolgendo in questo momento complicato. Nelle ultime settimane, insieme alla collega Alessia Villa, abbiamo lavorato a questo risultato con l’Assessore Paolo Franco, Aler Milano e la Direzione Casa della Regione, che ringrazio per la grande attenzione dedicata al problema e per la tempestività nel trovare una soluzione. In mezzo a tante parole che ho sentito sulle criticità del ‘Beccaria’, il Governo Meloni e la Regione Lombardia scelgono invece, come sempre, i fatti, inviando nuovo personale e assegnando nuovi alloggi. Avanti così!” Così in una nota Marco Bestetti, Consigliere regionale di Fratelli d’Italia

La delibera approvata ieri dalla Giunta della Regione Lombardia prevede infatti alloggi Aler alla Polizia penitenziaria in servizio al carcere minorile ‘Cesare Beccaria’ di Milano.

Un provvedimento dall’alto valore simbolico – commenta il presidente Attilio Fontana – che, allo stesso tempo, vuole dare concrete risposte di carattere sociale. Non solo una risposta alla difficoltà di trovare sul territorio un’adeguata collocazione abitativa, ma anche un segnale forte e chiaro per favorire, a tutto tondo, l’affermazione della legalità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.