ATM compra nuovi tram più cari e con meno posti a sedere

Fabrizio c'è Milano
Sono arrivati i primi esemplari dei nuovi tram comprati da Atm: gli starlink prodotti in Spagna.
Questi tram , dalla linea tozza,  sono molto tecnologici al loro interno essendo dotati di molte telecamere e sistemi antirumore. Positivo il fatto che abbiano il pianale ribassato, che semplifica la vita ad anziani e disabili che invece sono impossibilitati a salire sulle vecchie carrozze in servizio sulla linea 1 o 19.
L’acquisto degli starlink appare però un azzardo: sono bidirezionali, possono cioè andare avanti  e indietro. Questo però comporta che abbiano doppie cabine di guida e doppie entrate, con la conseguenza di avere meno posti a sedere. Costano molto più dei tram attualmente in uso. Inoltre per sfruttare la bidirezionalità bisogna riadattare tutte le linee e realizzare scambi tra binari.
Insomma i 172 milioni spesi da Atm e Comune potevano forse essere spesi meglio.

2 thoughts on “ATM compra nuovi tram più cari e con meno posti a sedere

  1. Guardi che i residenti di Milano conoscono bene i rumori molesti dei tram e non hanno dimenticato i Sirio e chi li ha voluti. Avete fallito e i milanesi non ne hanno fatto mistero nell’urna.

  2. Interessante la diminuzione dei posti a sedere in un contesto di aumento dell’età media dei cittadini e di ”incoraggiamento coatto” all’utilizzo die mezzi pubblici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.