Lettera di un residente all’Assessore Cappello: fuori Salone e disagi in Via Saint Bon

Milano

Gentile assessore Cappello

prendo spunto dall’articolo del Corriere sotto riportato e dalle sue interviste televisive in merito alla Design Week per illustrarle la situazione che si è venuta a creare in Via Saint Bon la settimana scorsa, con una doverosa premessa.

A fine 2020 in via Saint Bon è stata creata una doppia pista ciclabile con riduzione dei parcheggi e restringimento delle corsie di marcia.

A febbraio 2021 è stato aperto aperto un Hub vaccinale Covid ed immediatamente vi si sono riversate con ogni mezzo migliaia di persone con conseguenze devastanti sul traffico e la vivibilità della zona. La situazione viabilistica è rimasta caotica e critica fino a questa primavera grazie alla riduzione dell’afflusso di pubblico al centro Covid.

Ora veniamo all’iniziativa denominata Alcova. Da domenica 5, con apice tra giovedì e domenica successivi, si è venuta a creare la medesima situazione di inizio 2021, con auto parcheggiate in divieto o sui marciapiede, tanto da bloccare il regolare transito di auto e camion dell’AMSA nella adiacente via Lucerna, motorini lasciati tranquillamente e senza alcun rispetto per anziani ed invalidi sulla fermata dell’autobus 49, biciclette legate ad ogni pertugio possibile!! (foto allegate) Segnalo anche che la Polizia Urbana non ha attuato alcuna azione di inibizione sosta o regolamentazione della viabilità per tutta la settimana.

Leggo dall’articolo del Corriere le sue parole:

«Nella Settimana del Design abbiamo avuto un più 25 per cento di congestione del traffico. Bisogna assolutamente lavorarci. Ragioniamoci e facciamo in modo che i grandi eventi siano sostenibili a livello ambientale. Vanno regolati i flussi. Ne parleremo con il sindaco e l’assessora alla Mobilità, Arianna Censi. L’idea per l’anno prossimo è che gli Ncc in giro siano tutte macchine elettriche».

Intanto sarebbe doveroso informarsi anticipatamente se queste iniziative possano essere sostenute dalla conformazione urbanistica della zona, poi trasecolo alla soluzione proposta: gli Ncc elettrici. Quindi basta avere un’auto elettrica e tutto è permesso?

Dalla televisione apprendo anche della sua idea di utilizzare le sedi del fuori Salone durante la settimana della moda. Il problema della via Saint Bon è che non può sostenere nessun tipo di manifestazione che richiami un numero ingente di persone, Salone del Mobile o settimana della Moda che sia. C’è un motivo di ordine pubblico e di vivibilità per gli abitanti della zona che rimangono violentati dalle masse accorse e non ci ricavano nulla di culturalmente duraturo.

La ringrazio per l’attenzione e resto a sua disposizione per ogni chiarimento.

Marco Ellero

https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/22_giugno_13/design-week-milano-alessia-cappello-troppo-traffico-grandi-eventi-devono-essere-piu-sostenibili-73c3f8a6-ea7d-11ec-afb1-eda73379fb39.shtml?refresh_ce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.