Palazzo Marino in musica. “Simmetrie, numeri e proporzioni”, al via oggi la XI edizione della rassegna concertistica in Sala Alessi

Milano

Dal 1° maggio al 6 novembre, sei appuntamenti domenicali. Ingresso gratuito con prenotazione a partire dalle ore 10 di giovedì sul sito www.palazzomarinoinmusica.it

Domenica 1° maggio alle ore 11, al via la XI Edizione di Palazzo Marino in Musica, rassegna gratuita di concerti in Sala Alessi, inaugurano l’evento Andrea Bacchetti e Francesco Manara con un concerto dal titolo Tre!  Ogni anno un tema specifico lega i concerti, offrendo al pubblico la possibilità di seguire un percorso storico-musicale di largo respiro che racconta differenti epoche artistiche e culturali. Quest’anno il fil rouge degli appuntamenti proposti da maggio a novembre sarà il rapporto tra la musica e la matematica, con sei concerti che, presentando composizioni di epoche molto diverse, mostrano come questo rapporto sia antico e moderno allo stesso tempo.  “Le differenze tra realtà analogica e mondo digitale in questi anni si stanno visibilmente assottigliando e sempre più sfumata è la linea di confine percettiva tra suono acustico e sintetico. L’ascolto e il trasferimento dei dati attraverso internet, le statistiche, la musica composta al computer e le manipolazioni delle registrazioni dal vivo stanno trasformando la cultura musicale contemporanea ponendo il fronte dell’innovazione proprio sul piano tecnico-scientifico. Ma in realtà la visione di una natura matematica che regola l’arte della musica e l’importanza della simmetria come forma essenziale di bellezza, sono un fatto antico e ricorrente, che in questa stagione desideriamo approfondire”, dichiarano Davide Santi e Rachel O’Brien, direttori artistici di Palazzo Marino in Musica.  I concerti accolgono giovani talenti emergenti insieme ad artisti di comprovata fama ed esperienza. Ne sono un esempio anche i due concerti realizzati grazie alla collaborazione con la Fondazione Pasquale di Battista e la co-direzione artistica di Luca Carnicelli, che vedono sul palco il duo Bacchetti-Manara, che aprirà la rassegna, e la presenza del giovane Quartetto Leonardo che si cimenterà con un programma dedicato ad Haydn, Beethoven e Webern. In cartellone anche il clavicembalo di Tania Birardi, Esoteri Consort, l’Accademia dell’Annunciata, che riprenderà la pratica delle “diminuzioni”, e gli allievi del corso di musica elettronica del Conservatorio G. Verdi di Milano.   Sono coinvolti intorno alla rassegna anche fotografi, scrittori, filosofi, danzatori per un progetto con al centro la musica, libero di individuare e perseguire strade nuove e inesplorate.

DOMENICA 1° MAGGIO

“Il programma, che abbraccia circa tre secoli di storia, spazia da Haendel a Bartók e mira a ripercorrere in chiave antologica alcuni dei punti salienti della musica d’arte occidentale. La scelta dei brani è organizzata sulla base di una stretta relazione di intervalli di terza tra le varie tonalità; una scelta dettata dal numero tre, dunque, che già la Scuola Pitagorica considerava perfetto, in quanto sintesi assoluta del pari e del dispari, e che sarebbe stato più avanti al centro di tutta la simbologia sacra legata al cristianesimo e della logica costruttiva di alcune tra le pagine più autorevoli della storia musicale”, dichiara Luca Carnicelli.   Il concerto è organizzato in collaborazione con la Fondazione Pasquale Battista e la co-direzione artistica di Luca Carnicelli.  I concerti si tengono domenica mattina alle ore 11 in Sala Alessi. I biglietti d’ingresso sono gratuiti con prenotazione: a partire dalle ore 10 del giovedì precedente ogni concerto è possibile prenotarli online sul sito www.palazzomarinoinmusica.it oppure ritirare quelli cartacei disponibili presso la biglietteria delle Gallerie d’Italia – Piazza Scala in Piazza della Scala 6 oppure dall’ingresso di via Manzoni 10.

Programma: 

Domenica 1° maggio 

Duo Manara – Bacchetti

Tre!

Francesco Manara, violino

Andrea Bacchetti, pianoforte

Domenica 5 giugno 

Tania Birardi

La sintesi degli opposti

Tania Birardi, clavicembalo

Domenica 3 luglio

Esoteri Consort

M1F0_tensione e quiete

Viola soprano: AlessiaTravaglini

Viola tenore: Silvia De Rosso

Viola basso: Gabriele Landillo

Viola basso: Anais Lauweart

Domenica 4 settembre

Quartetto Leonardo

Architetture sonore

Sara Pastine, violino

Fausto Cigarini, violino

Salvatore Emanuel Borrelli, viola

Lorenzo Cosi, violoncello

Domenica 2 ottobre

L’Accademia dell’Annunciata

Cantar e sonar diminuendo

Accademia dell’Annunciata con strumenti originali

Violini: Angelo Calvo e Archimede De Martini

Violoncello: Carlo Maria Paulesu

Tiorba: Elisa La Marca

Cembalo e direzione: Riccardo Doni

Soprano: Lucia Cortese

Domenica 6 novembre

Allievi del Conservatorio G. Verdi di Milano

Il suono ben temperato

Palazzo Marino in Musica

Stagione 2022, XI Edizione

Simmetrie, numeri e proporzioni

Sala Alessi – Palazzo Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.