17 Febbraio – Bollette: stop alle speculazioni, allevatori e agricoltori in piazza a Milano e Lodi

Lombardia

Il Presidente della Regione Fontana insieme ai contadini nel capoluogo lombardo

Se i prezzi per le famiglie corrono i compensi riconosciuti agli agricoltori e agli allevatori non riescono neanche a coprire i costi di produzione con il balzo dei beni energetici che si trasferisce a valanga sui bilanci delle imprese agricole costrette a vendere sottocosto.

Una situazione insostenibile che mette a rischio le forniture alimentari del Paese garantite da 740mla imprese agricole che non hanno mai smesso di lavorare durante la pandemia ed ora sono strozzate dalle speculazioni come conferma l’analisi Ismea sul prezzo del latte pagato agli allevatori molto al di sotto del costo medio di produzione salito nelle stalle a 46 centesimi al litro.

Per questo decine di migliaia di allevatori ed agricoltori della Coldiretti con trattori e animali al seguito lasciano le campagne oggi, giovedì 17 febbraio, dalle ore 9.00 ed invadono le città, da nord a sud del Paese, a cominciare da Roma con il Presidente nazionale Ettore Prandini, per salvare l’agroalimentare Made in Italy e difendere l’economia, il lavoro ed il territorio.

Milano l’appuntamento è in corso Monforte angolo largo 11 Settembre, mentre a Lodi in via Volturno angolo corso Umberto. Nel capoluogo lombardo, alla presenza del Presidente della Coldiretti interprovinciale Alessandro Rota e del Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, sarà aperta la prima esposizione sui rincari di bollette e materie prime che stanno strozzando gli agricoltori. Nel corso della mattinata interverranno tra gli altri anche la Vicesindaca e Assessore all’Agricoltura del Comune di Milano Anna Scavuzzo, esponenti della Città Metropolitana, consiglieri regionali e sindaci del territorio.

In piazza anche due vitelli, i “nipoti” della mucca Giustina, simbolo della battaglia per un prezzo del latte giusto e onesto e uno spazio dedicato alle opportunità che vengono dall’agricoltura con le fonti energetiche rinnovabili come il fotovoltaico sui tetti di aziende e stalle.

A Lodi è confermata la presenza, tra gli altri, del Presidente della Provincia e Sindaco di Codogno Francesco Passerini, del Sindaco di Lodi Sara Casanova e dei primi cittadini Elia Delmiglio di Casalpusterlengo e Mario Ghidelli di San Fiorano, con i dirigenti della Federazione Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza e i rappresentanti delle istituzioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.