L’aggressione agghiacciante alla ragazza in piazza Duomo: perché?

Milano

L’aggressione di 30 in maggioranza magrebini a una ragazza in Piazza Duomo nella notte di Capodanno ha suscitato reazioni di indignazione e di paura. Ci dovremmo chiedere perché succeda, perché 30 immigrati accerchino una giovane in quel momento sola, perché la protervia di una violenza in pieno centro di Milano?  Ad essere brutalmente sinceri, è facile immaginare una Milano in mano ad immigrati che fanno impuniti quello che vogliono, che la loro ricerca spasmodica di soldi e di oggetti evidentemente per loro indispensabili li spinge sulla strada dello spaccio, del furto, dell’illegalità comunque. Spesso impuniti e indisturbati. E diventa abituale usare anche il coltello, i pugni, i calci per ottenere.

Ma 30 immigrati che danno spintoni, palpeggiano, strattonano sono un branco di “animali” che non lascia scampo né per la difesa né per la fuga. Un incubo da vedere nel video indicato. Anche questo è il prodotto della Milano di Sala. E non si dica che sono «ragazzi» senza connotazione etnica, come indicato dalla stampa mainstream nostrana: sono tutti immigrati, lo si sente chiaramente dall’audio dei girati. E non è una bravata, è un assalto violento, inqualificabile. Sì, è sta poi salvata dagli agenti, ma la ferita nell’anima sarà difficile risanarla.

Video https://www.facebook.com/milanobelladadio/videos/1034983647085198/

1 thought on “L’aggressione agghiacciante alla ragazza in piazza Duomo: perché?

  1. Davvero chiede perchè?
    E’ una forma di affermazione del gruppo etnico.
    Noi violentiamo le vostre donne che non avranno più il coraggio di uscire da sole.
    Noi vi accoltelliamo nella vostra città
    Ora la città è nostra.
    Cosa vi aspettate da giovani di etnie ch rifiutano la nostra cultura e si sentono sfruttati?
    Guardi cosa succede nelle Banlieu, in Svezia, Danimarca. in Inghilterra, in Belgio
    In Italia siamo solo in ritardo, specie nella comprensione del problema.
    Ed è naturale che avvenga a Milano, la più Europea delel Città Italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.