Fortuna-Baslini: oggi la targa fai da te di Giampaolo Berni

Milano

Oggi, martedì 28 dicembre alle 15, il consigliere di Municipio 1 Giampaolo Berni di Forza Italia inaugurerà una targa fai da te per ricordare Loris Fortuna e Antonio Baslini alla biblioteca di Porta Vigentina. Con lui Gianni Rubagotti, segretario della Associazione per l’Iniziativa Radicale “Myriam Cazzavillan”.

“Il consiglio di Municipio 1 ha votato questa targa quasi alla unanimità nell’ultima seduta del precedente mandato” spiega Berni “Il presidente di allora, Fabio Arrigoni, ci aveva però garantito che l’iter per arrivare alla sua affissione ufficiale sarebbe partito comunque. Ho chiesto più volte al Presidente Mattia Abdu notizie su come procedeva ma non ho avuto risposte convincenti. Quindi faremo da noi per applicare la volontà del Consiglio”.

“Questa targa è importante perché permette di ricordare che in questo edificio di via di Porta Vigentina, prima della storica sede del Partito Radicale a Milano c’era la sezione milanese della Lega Italiana per l’Istituzione del Divorzio (LID) che vide protagonista il socialista Loris Fortuna (insieme a Mauro Mellini e Marco Pannella) che poi portò la battaglia in parlamento insieme a Antonio Baslini del Partito Liberale.” dichiara Rubagotti “Oggi il diritto al divorzio è cosa data per scontata, anche grazie alla battaglia radicale per semplificarne l’iter con il divorzio breve. Questa targa è utile a ricordare come questo e altri diritti sono stati conquistati con fatica, partendo da una minoranza controcorrente e che questi stessi diritti non sono eterni per diritto divino ma possono essere persi in ogni momento se mancano cittadini disposti a difenderli. In particolare ricordare Loris Fortuna significa ricordare una figura di partigiano, contestatore a sinistra della invasione sovietica in Ungheria, protagonista anche della battaglia per la legalizzazione dell’aborto e precursore di quella sull’eutanasia oltre che attivo in quella contro la fame nel mondo. Una figura di socialista unica”.

Giampaolo Berni Ferretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.