Corteo No Green Pass: 4 denunciati a Milano dopo manifestazione

Cronaca

– Nel corso della manifestazione No Green Pass che si è svolta ieri a Milano, la polizia ha identificato 6 persone e ne ha accompagnate 3 in questura.  Queste ultime sono state denunciate per manifestazione non preavvisata, interruzione di pubblico servizio e violenza privata. Sono un 22enne residente nella bergamasca (denunciato anche per resistenza a pubblico ufficiale), un 30enne residente a Lodi e un 28enne residente nel torinese (denunciati, invece, anche per istigazione a disobbedire alle leggi).  Tra i 6 identificati durante il corteo, c’è un 19enne residente a Gessate (Milano), che verrà denunciato per manifestazione non preavvisata, interruzione di pubblico servizio, violenza privata e istigazione a disobbedire alle leggi.  A differenza degli altri cortei delle ultime 14 settimane, per quello di ieri era stato presentato dagli organizzatori un percorso definito che avrebbe dovuto condurre i partecipanti da piazza Fontana alla sede della Rai in corso Sempione. Qui, tuttavia, il corteo ha perso la testa di comando e ha iniziato a vagare per la città inseguita dalle forze dell’ordine che in più occasioni hanno sbarrato la strada al gruppo di contestatori.   Questi ultimi non hanno mai cercato lo scontro e, anzi, hanno messo a punto una strategia di continue ripartenze che ha costretto l’ordine pubblico a riprogrammare continuamente l’assetto e il posizionamento. Numerose le anime all’interno della manifestazione. In testa sono stati avvistati Marco Mantovani (ex Forza Nuova), ma anche anarchici e antagonisti, sostenitori delle teorie complottiste di QAnon e rappresentanti di comunità religiose che considerano il Green Pass “uno strumento del demonio”. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.