Porta Venezia – Movida selvaggia – Q.re Lazzaretto in ostaggio e senza regole !!!

Milano

Il consigliere di Municipio 3 Marco Cagnolati (FI) scrive a Palazzo Marino:

Egr Sindaco, Egr. Assessori,

Leggo con stupore e mi sembra alquanto ridicolo, che l’”ordinanza” emessa a tutela dei residenti e per limitare la vendita notturna degli alcolici avrà scadenza il giorno 05 Ottobre 2021, il giorno dopo la chiusura delle elezioni amministrative del Comune di Milano.

Trovo RIDICOLO tutto questo e anzi, mi sembra una VERA E PROPRIA presa in giro nei confronti dei residenti, a parole si dice di volerli tutelare, si corteggiano in campagna elettorale (ricordo in 4 anni le innumerevoli richieste inviate dai cittadini e dal sottoscritto per prendere provvedimenti cadute nel vuoto) ed ora si emana un’ordinanza, e poi la si fa scadere il giorno dopo le ELEZIONI ????

Trovo tutto questo assurdo.

Inoltre vi informo che assurdo è il fatto che, nonostante l’ordinanza, NON SI INTERVENGA SULLA FOLLA DI PERSONE che tutte le notti, anche senza consumare o dopo l’orario di chiusura dei locali STAZIONA NELLE STRADE DEL LAZZARETTO URLANDO, CANTANDO, IMPEDENDO AI RESIDENTI DI DORMIRE IN SANTA PACE.

Basterebbero controlli, qualche sanzione, la voce si spargerebbe velocemente e gli assembramenti svanirebbero in poco tempo.

Tutto questo non viene fatto, FORSE A FINI ELETTORALI ??? Si da un colpo al cerchio promettendo ai residenti di intervenire emanando un’ordinanza con scadenza il giorno dopo le elezioni – ed un colpo alla botte, mostrando ai commercianti come il giorno dopo le elezioni le cose torneranno come in principio per altri 5 anni???

Come ribadito più e più volte Via Lecco nell’ultimo tratto fra Via Panfilo Castaldi e Via Lazzaro Palazzi le notti del venerdì e sabato è completamente ostaggio di una movida selvaggia, le norme in merito alle emissioni acustiche nonché del codice della strada non sono minimamente rispettate – addirittura è impossibile transitare con i propri veicoli a causa della folla che si riversa all’interno della sede stradale e non si capisce come mai la Polizia Locale, più volte sollecitata dai residenti, al posto di creare ordine ripristinando la circolazione, facendo in modo che le persone stiano ordinatamente sui marciapiedi senza invadere la sede stradale non intervenga affatto o si limiti addirittura a bloccare la strada rendendo, di fatto, Via Lecco in quel punto un isola pedonale non regolamentata

Questo, oltre al problema di circolazione, fa in modo che la strada diventi un enorme piazza, con gente ubriaca che disturba, canta, fa chiasso ed impedisce il sonno dei residenti fino a tarda notte, naturalmente la mattina dopo si assiste ad un impietoso spettacolo costituito da cocci di vetro, puzza di urina, bottiglie e rifiuti vari che si sono rimossi prontamente da Amsa ma a spese dei residenti per il “divertimento” di pochi

Per non parlare del problema dei parcheggi, ricordo infatti che in questa zona gli edifici muniti di autorimesse o box sotterranei sono praticamente inesistenti ed i residenti sono già esasperati dalla continua eliminazione di posti auto, toglierne ancora non farà altro che aggravare questa situazione…

Le chiedo Sidaco, COSA HA INTENZIONE DI FARE ? FARA’ SCADERE L’ORDINANZA IL GIORNO DOPO LE ELEZIONI E RENDERA’ DEFINITIVE LE OCCUPAZIONI DEI DEHOR IN TUTTE QUELLE LOCALIZZAZIONI CHE HANNO COMPORTATO L’ELIMINAZIONE DELLA QUASI TOTALITA’ DEI POSTI AUTO PER RESIDENTI RENDENDO LA VITA IMPOSSIBILE A CHI ABITA IN QUELLA ZONA ???

Marco Cagnolati

Consigliere Municipio 3 – Comune di Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.