Il Museo Nazionale ospita RoGUILTLESSPLASTIC 2021 in occasione della Milano Design Week

Cultura e spettacolo

Da sabato 4 a domenica 12 settembre, i Chiostri i e Giardini dell’edificio Monumentale oltre alla Sala del Cenacolo del Museo, saranno aperti al pubblico per ospitare la terza edizione del progetto internazionale di Rossana Orlandi

Il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia in occasione della Milano Design Week, apre al pubblico la Sala del Cenacolo, oltre ai Chiostri e i Giardini dell’edificio Monumentale, oggetto, assieme ai Loggiati, di importanti lavori di riqualificazione e valorizzazione avvenuti negli ultimi mesi.

Da sabato 4 a domenica 12 settembre il Museo ospita la terza edizione del progetto internazionale RoGUILTLESSPLASTIC di Rossana Orlandi che cura quest’anno tre site exhibition di grande respiro: nei Giardini TrashFormation Village, un villaggio realizzato con materiali di re-Waste a cui parteciperanno nomi internazionali dell’architettura, della progettazione industriale e della produzione sostenibile; nei Chiostri Hall of Waste , una vera e propria walk of fame in cui saranno esposte le iniziative più creative, innovative sul tema del re-Waste; nella Sala del Cenacolo re-Food Market, un supermercato iconico i cui scaffali avranno in esposizione i progetti di Aziende e Associazioni realizzati per contrastare lo spreco alimentare.

Ospiti del Museo per l’occasione saranno Sua Altezza Reale la Principessa Ereditaria di Danimarca che visiterà le installazioni e le aziende danesi, partecipando ad una serie di eventi durante la settimana del design, e Sua Eccellenza Sheikha Al Mayassa bint Hamad bin Khalifa Al Thani, Presidente dei Musei del Qatar, che è presidente onorario della Giuria internazionale del RO PLASTIC PRIZE.

Gli interventi di valorizzazione dei due Loggiati dei Chiostri e del chiostrino, che si sono svolti sotto la supervisione della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Milano, sono stati realizzati in continuità con l’intervento di restauro delle facciate dell’edificio Monumentale e hanno previsto la rimozione dei pannelli lignei esistenti posti lungo le pareti, il ripristino degli intonaci ammalorati, la ritinteggiatura di pareti, volte e parapetti e la pulitura della pavimentazione e di tutti i materiali lapidei. L’intervento ha inoltre incluso anche l’installazione di colonnine attrezzate che rendono fruibili i Loggiati per l’organizzazione di eventi.
Anche i Giardini dei Chiostri sono stati oggetto di riqualificazione attraverso la realizzazione di un nuovo impianto elettrico funzionale all’illuminazione grazie al supporto ed al progetto di lighting design di ERCO Illuminazione e la realizzazione di un nuovo sistema di irrigazione. La posa di nuovi corpi illuminanti completa il progetto illuminotecnico volto a far emergere il nuovo percorso archeologico per rendere i giardini ancora più affascinanti con l’imbrunire.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.