Incidenti e morti in monopattino? Sala “Meglio aspettare regole nazionali”

Milano

Sala aspetta, demanda le soluzioni ad altri, in tempi migliori, anche quando, come gli incidenti con monopattini, sono problemi da risolvere in poco tempo. Ma rimandare, vedi il caso Syadio, è la costante di un ottimo Ponzio Pilato. Il sindaco di Sesto, dopo la morte del tredicenne di cui la cronaca parla ampiamente, ha immediatamente emesso un’ordinanza per limitare possibilmente altri incidenti. “Io non voglio essere iper reattivo e agire sulla base di questa emotività e di questa disgrazia. Sono vicino ai parenti di questo povero ragazzino che è mancato, ma voglio studiare bene la cosa” ha detto Sala, nell’attesa di una regolamentazione nazionale. Nel frattempo i monopattini possono sfrecciare come credono.

Il Giorno riassume “A Milano le vittime censite da gennaio sono due, l’anziana travolta da un ragazzo su una tavoletta in viale Zara il 29 e morta a marzo, e il tredicenne di Sesto San Giovanni, Fabio Mosca, caduto su una ciclabile con il mezzo (forse irregolare) prestato da un amico, ora indagato. Ma ci sono anche tante altre vicende, storie di banali distrazioni, manovre azzardate o semplici incidenti con conseguenze gravi, ma non mortali, che hanno costellato le cronache in questi mesi, contribuendo a far crescere i numeri. Ecco le principali.

29 gennaio 2021
Milano – Viale Zara
Rossana Rossi ha 88 anni: sta tornando a casa lungo viale Zara. Viene urtata da un giovane che sfreccia su un monopattino. Cade, si fa male, e dopo un intervento comincia la riabilitazione. Si spegne a marzo. La figlia è certa: “Senza quella caduta sarebbe ancora viva”.

13 giugno 2021
Monza
Un peruviano è a bordo del suo monopattino elettrico. Cade, si fa male e ha bisogno di essere portato all’ospedale. Un cittadino dello Sri Lanka, 35 anni, preferisce rubargli il mezzo a batteria e darsi alla fuga. Sarà identificato. Il mezzo viene recuperato il 26 luglio a Biassono, da un altra persona.

23 luglio 2021
Lodi
Incidente da manuale, con una dinamica fotocopia di tanti scontri avvenuti in questi mesi. Un quarantunenne a bordo del monopattino sta percorrendo una strada trafficata. Finisce per scontrarsi con un’automobile. Cade a terra e riporta un severo trauma cranico per l’urto.

15 agosto 2021
Cinisello Balsamo
Un altro tredicenne, come il ragazzo morto tre giorni fa a Sesto, a bordo di un monopattino elettrico. Cade a terra in via Dante e si fa male in modo serio. Fortunatamente non perde la vita ma le conseguenze sono serie.

18 agosto 2021
Milano – Corso Buenos Aires
L’incidente è il solito: monopattino contro auto. Questa volta lo scontro avviene al trafficato incrocio fra corso Buenos Aires e viale Tunisia. Per un 23enne le conseguenze non sono preoccupanti. Lesioni alle gambe e alle braccia.

30 agosto 2021
Sesto San Giovanni
Fabio Mosca, tredici anni, cade sulla pista ciclabile da solo e poco dopo muore per il trauma alla testa. È a bordo del monopattino prestato da un amico 17enne, che ora è indagato.” Non basta per decidere anche a livello locale?

Anna Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.