Eliminati altri 200 parcheggi e ristretta la carreggiata di Viale Argonne

Fabrizio c'è Milano
Altri 200 posti cancellati. In viale Argonne , approfittando della città semivuota di Agosto, è stata ristretta la carreggiata ed eliminata un lunga serie di parcheggi a spina di pesce con la scusa di allargare il cantiere.
Premesso che i cantieri M4 proseguono con una lentezza senza precedenti  a Milano – la M5 fu realizzata in 5 anni per la M4  ne serviranno forse 13 – non si capisce la necessità dell’ampliamento del cantiere se non con l’ampliamento successivo dell’aiuola e della ciclabile che già passava da lì.
Granelli e Sala non si sono posti minimamente il problema dei residenti che parcheggiavano lì, né tanto meno del restringimento a una carreggiata di una via di uscita da Milano, per di più interessata dal passaggio delle linee ATM 54 e 61.
Tanto la loro filosofia è rendere impossibile la mobilità privata.
Sotto questo profilo la filosofia del candidato Sindaco Bernardo e della sua alleanza è molto diversa: prima di cancellare dei posti auto, occorre approntare delle alternative per la sosta, altrimenti si congestiona il traffico, si moltiplica lo smog e la sosta irregolare.

2 thoughts on “Eliminati altri 200 parcheggi e ristretta la carreggiata di Viale Argonne

  1. In viale Argonne non passa la 61.
    Siamo sicuri che non sia una risistemazione della sede stradale, della zona alberata, della ciclabile, e dei parcheggi?
    Non credo che non siano stati fatti studi e previsioni in merito – il fatto che lo dica l’opposizione già lascia molti dubbi.

  2. Non passa la 61. Articolo fatto senza cognizione di causa. Non credo che abbiamo bisogno di “giornalismo” approssimativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.