Green pass, la posizione delle imprese dei servizi

Economia e Diritto

Covid, Mattioli (Confindustria Servizi HCFS): «Green pass, via maestra per la sicurezza sul lavoro e la ripartenza»

«Il Green Pass va considerato come una garanzia per i lavoratori e le imprese, e non come una limitazione della libertà. Il mondo dei Servizi si è sempre schierato a favore di ogni strumento di protezione, come dei vaccini dal momento che sono stati resi disponibili, ed ancor più oggi riteniamo che per fronteggiare le varianti del Covid si debba compiere uno sforzo ulteriore. Pensiamo alla grande incognita che si staglia, ad esempio, sugli operatori dei Servizi nelle scuole, o chi in generale lavora in situazioni di potenziale esposizione come gli ambienti sanitari o i trasporti: il Green Pass aziendale si traduce in un grande atto di responsabilità per le azienda e riteniamo che si tratti di uno sforzo utile per rimettere in moto l’economia e creare ulteriori baluardi sanitari».

Lo dichiara LorenzoMattioli, presidente di Confindustria Servizi HCFS, federazione confindustriale che raccoglie le associazioni di imprese del facility, pulizie e sanificazione, lavanderie industriali e dispositivi di protezione individuale e ristorazione collettiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.