Via libera dell’Ecofin al Piano di resilienza dell’Italia: prefinanziamento di 25 miliardi

Politica

Via libera dell’Ecofin al Piano di resilienza dell’Italia e di altri Paesi, con i primi fondi del Recovery che saranno disponibili già a fine mese.Oltre a quello dell’Italia l’ok è arrivato per quelli di Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Lettonia, Lussemburgo, Portogallo, Slovacchia e Spagna. Subito convenzioni e accordi di prestiti con la Commissioni Gli Stati membri potranno ora stipulare convenzioni di sovvenzione e accordi di prestito che consentiranno un prefinanziamento fino al 13% dell’importo totale”. Per l’Italia si parla di una cifra di 25 miliardi in arrivo già tra luglio e agosto. Un passo verso la ripresa Il presidente di turno dell’Ecofin, il ministro sloveno Andrej Šircelj, ha parlato di decisioni che “rappresentano un importante passo avanti nella ripresa economica europea”, poiché “consentiranno agli Stati membri di utilizzare i fondi non solo per uscire dalla crisi Covid-19, ma anche per creare un’Europa resiliente, più verde e più digitale, innovativa e competitiva per le prossime generazioni dell’Ue”. Per il commissario Paolo Gentiloni, sarà decisiva l’attuazione dei piani nazionali: “Siamo tutti impegnati a farlo funzionare, ma quello che succederà nei prossimi, mesi, anni è la parte decisiva di questo programma straordinario e senza precedenti”. (AGI)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.