Dal 18 giugno Milano Fashion Week Men’s, sfilate dal vivo e digitali

Cultura e spettacolo

Moda. Dal 18 giugno Milano Fashion Week Men’s, sfilate dal vivo e digitali

Tornano a Milano, dal 18 al 22 giugno,  le sfilate moda uomo dedicate alla primavera/estate 2022, con una formula ibrida tra eventi fisici e digitali ed alcune  novità  In presenza ci saranno Dolce & Gabbana il 19 giugno, Etro il 20 giugno e Giorgio Armani il 21 giugno con una doppia sfilata. Giorgio Armani ha annunciato che presenterà la sua collezione maschile “in presenza di pubblico”, con gli addetti ai lavoro in prima fila.   La location scelta per la sfilata della moda uomo primavera/estate 2022 sarà quella del cortile di via Borgonuovo 21, la sede che ospitava storicamente le passerelle del marchio.  Anche per questa stagione, CNMI offrirà la possibilità di seguire l’evento su milanofashionweek.cameramoda.it, la piattaforma che l’associazione mette a disposizione per fruire in modalità digitale di tutti i contenuti della Milano Fashion Week, tra cui sfilate e presentazioni.  Sulla piattaforma saranno disponibili  anche una serie di stanze tematiche che tratteranno progetti speciali. Tra questi, Designer for the Planet, evento giunto alla terza edizione, che raccoglierà le collezioni di alcuni designer emergenti, focalizzati sulle tematiche della sostenibilità.  La ripresa delle sfilate in passerella e con il pubblico in platea, anche se con inviti molto selezionati, è vista dalla Camera Nazionale della moda come un segnale molto positivo.

Durante la Fashion Week, sarà presentato un progetto di WHITE, con il format WSM (White Sustainable Milano), in collaborazione con la Camera Nazionale della Moda Italiana, per supportare in modo concreto le nuove generazioni di creativi. White farà una donazione alla Camera Moda Fashion Trust e promuoverà, attraverso un evento dedicato negli spazi di Fondazione Sozzani Tazzoli Milano, che resterà aperto durante i giorni della Fashion Week Uomo, dieci designer italiani e internazionali (Froy, Lessico Familiare, Mishimi, Oh Carla, Gin Salemo’, Bayria Eyewear, Kids Of Broken Future, Marcello Pipitone, Simon Cracker e Zerobarracento), gli ultimi cinque selezionati da CNMI tra i partecipanti al progetto Designer for the Planet. I principali operatori del sistema moda uniscono le forze per la rinascita economica del settore. Per supportare la filiera italiana, e le piccole e medie imprese colpite dagli effetti dell’emergenza sanitaria, è nato il movimento MILANO LOVES ITALY che, in occasione delle fashion week di giugno e settembre, lancia un format diffuso sul territorio. Si tratta di un palinsesto di appuntamenti realizzati in collaborazione con negozi, boutique, concept store e showroom aderenti, i quali metteranno a disposizione, a titolo gratuito, i loro spazi espositivi per consentire ai giovani designer artigiani di presentare le loro creazioni. I creativi potranno così incontrare un pubblico di addetti ai lavori, buyer e stampa per sviluppare nuove sinergie attraverso happening dedicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.