Rigenerazione, Comazzi-Barucco: confidiamo in parere Corte Costituzionale. Nostra legge grande occasione di rilancio territorio

Lombardia

Pur rispettando l’ordinanza del Tar non condividiamo le argomentazioni espresse nel documento, che di fatto sancisce la preminenza di Milano rispetto agli altri 1500 comuni della Lombardia” affermano Gianluca Comazzi e Gabriele Barucco, consiglieri regionali di Forza Italia in Lombardia. “La legge regionale di rigenerazione urbana – proseguono gli azzurri – è stata accolta con entusiasmo dalle associazioni di categoria e dai privati, oltre che dalla stragrande maggioranza dei comuni lombardi. Grazie a essa si creerebbero le condizioni, per i proprietari, di riqualificare i loro immobili, attivando un processo virtuoso di rigenerazione di interi quartieri che oggi versano in stato di profondo degrado, con conseguenze nefaste anche in termini ambientali e di sicurezza pubblica. Non si capisce – continua la nota – perché Milano voglia privare gli operatori di questa possibilità, penalizzando il Comune stesso che in questo modo non riscuoterà gli oneri derivanti da tali interventi. È bene ricordare  che il 33% della superficie dismessa in Lombardia si trova a Milano e hinterland, mentre nella sola città ci sono 188 siti da bonificare, un quarto circa del totale regionale. Siamo certi – conclude la nota – che la Corte Costituzionale terrà conto delle argomentazioni di Regione Lombardia ed esprimerà una valutazione di altro segno rispetto a quella del Tar regionale. Diversamente, per Milano e la Lombardia sarebbe una grande occasione persa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.