Crolla il controsoffitto di una scuola? Risponde Limonta “maestro” di parole e promesse

Milano

Siamo alle solite constatazioni e ai soliti rilievi. Si invoca tanto la necessità per l’apertura delle scuole, ma a Milano è tabù la manutenzione degli edifici scolastici che cadono a pezzi, si incendiano senza che suoni neppure l’all’arme. Per ricordare gli ultimi episodi. Limonta è immediato nel rispondere con promesse, ma il fare è un’altra cosa.

Incidente alla scuola dell’Infanzia comunale di via Monterotondo 10, a Niguarda: crolla il controsoffitto «Ci siamo insospettiti quando giovedì mattina, rientrando all’asilo, i commessi ci hanno invitato a non entrare dall’ingresso principale ma dal retro. Poi ci siamo accorti del motivo: una parte del controsoffitto era crollata nell’atrio. Noi genitori siamo preoccupati. Fortuna che la caduta è avvenuta durante la chiusura del plesso. Il 16 dicembre colava acqua dal soffitto». E l’assessore all’Educazione del Municipio 9 Deborah Giovanati: «Il Comune era a conoscenza dell’infiltrazione – sottolinea – ma non ha effettuato alcun intervento. Non è accettabile» (le dichiarazioni sono state raccolte da Il Giorno) I genitori spaventati chiedono sicurezza senza troppi giri di parole. Limonta risponde “Da martedì, con i tecnici di MM che si occupano di manutenzione ordinaria, farò un sopralluogo. La situazione è sotto controllo, l’area è stata delimitata e rimosso il cartongesso pericolante. L’evento probabilmente è stato causato da un’infiltrazione aggravata dalla nevicata.” I tecnici della MM? Siamo senz’altro in mane sicure…scusate l’ironia, ma qualcuno ha verificato lo stato di degrado degli edifici popolari MM?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.