Vimodrone: 39enne fermato per tentato omicidio

Cronaca

Vimodrone, militare locale Stazione CC, unitamente a personale dipendente N.O.R. e Tenenza CC Cologno Monzese, hanno sottoposto a fermo indiziato di delitto, per tentato omicidio, un cittadino ucraino classe 1981, senza fissa dimora, nullafacente, pregiudicato per maltrattamenti in famiglia e lesioni. Lo stesso, rintracciato in via Gramsci a Vimodrone all’interno di un capannone in disuso, all’esito di immediata attività d’indagine, è stato ritenuto responsabile di tentato omicidio nei confronti del proprio fratello, ucraino classe 1986, senza fissa dimora, nullafacente, pregiudicato per furto, il quale, alle precedenti ore 03:00 circa, veniva soccorso su via Diaz dagli operanti e da personale del 118, in quanto gravemente ferito alla schiena con due fendenti e poi trasportato in codice rosso presso l’ospedale San Raffaele di Milano, tuttora in sala operatoria per perforazione al polmone dx. All’esito del sopralluogo all’interno capannone, gli operanti hanno sottoposto a sequestro: n. 2 paia di forbici intrise di sangue, ritenute arma del delitto; l’area degli uffici, adibita a camera da letto. Movente del gesto è riconducibile a dissidi tra i fratelli scaturiti per futili motivi dovuti verosimilmente all’abuso di sostanze alcoliche. Il fermato sarà tradotto presso la Casa Circondariale di Monza, a disposizione A.G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.