Coronavirus: 173 i casi a Milano, 950 in Lombardia. Fontana: “No casi ‘variante’ nella Regione, rientri da UK tutti monitorati”

Lombardia

Sono stati 426 i nuovi casi risultati positivi al coronavirus ieri nella provincia di Milano, di cui 173 a Milano città.

I nuovi casi di positività al coronavirus in Lombardia sono stati 950 di cui 98 ‘debolmente positivi’, a fronte di 10.587 effettuati per un rapporto dell’8,9%. Si sono registrati 41 nuovi decessi.

I nuovi guariti/dimessi da domenica sono stati8.376 e le persone in terapia intensiva sono 561 ; 22 in meno di ieri. Sono 4.232 i pazienti attualmente ricoverati non in terapia intensiva, 109 meno di ieri. Da inizio pandemia sono stati eseguiti 4.640.399 tamponi.

Il presidente della Regione Attilio Fontana nel corso della conferenza stampa di fine anno in merito alla nuova variante di coronavirus individuata in Inghilterra ha dichiarato “Da quello che si legge e dalle prime dichiarazioni degli esperti, la variazione non incide né sulla gravità della malattia né sulla possibilità di utilizzare i vaccini. Noi come Regione Lombardia ci siamo subito attrezzati per individuare il virus modificato, ma per ora in Lombardia non abbiamo rinvenuto alcun caso”. Fontana ha assicurato che i cittadini rientrati da Londra in Lombardia “sono stati tutti monitorati o sono in fase monitoraggio”. “Ieri il ministro Speranza mi ha telefonato per poter porre in essere interventi, ci siamo immediatamente dati da fare a livello organizzativo”, ha riferito ancora il governatore “siamo assolutamente pronti a rispondere ad ogni emergenza che si dovesse verificare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.