Area B, Cattaneo a Sala: “riattivarla è un errore”. Sala” folle dichiarazioni”

Milano

– “Non voglio dare nessuna lezione al sindaco ma sia chiaro che questa è una decisione del Comune di Milano, presa autonomamente. Ribadisco la contrarietà mia e della Regione di riattivare le telecamere di Area B in un momento in cui affollare ancora di più i mezzi pubblici vuol dire aumentare e non ridurre i rischi per la salute dei cittadini”. Replica così, in una nota, l’assessore all’ambiente e clima Raffaele Cattaneo alle dichiarazioni del sindaco di Milano Giuseppe Sala. “Sono convinto anche io, come lo è il sindaco Sala – dice ancora Cattaneo – che ci si debba preoccupare della salute dei cittadini milanesi. Proprio per questo ritengo sbagliata la decisone di riattivare Area B, ora che la pandemia a Milano sta prendendo una dinamica ancora più critica di quella che aveva la scorsa primavera”. “Se il sindaco Sala si vuole preoccupare della salute dei cittadini milanesi – prosegue Cattaneo – la prima cosa che dovrebbe fare è quella di evitare restrizioni alla loro mobilità”. “Inoltre – conclude Cattaneo – ricordo a Sala che la stagione termica inizia il 1° ottobre: il 15 ottobre, quindi, è una data estemporanea rispetto a un allineamento di politiche che pure con il comune di Milano avevano faticosamente cercato”.

Non so che cosa significhi ragionare per Beppe Sala, non so se la sua visione dei problemi rispecchi la realtà, ma indubbiamente la polemica in atto non fa bene a nessuno e i consigli, i giudizi espressi non depongono a favore della sua obiettività e del suo fare politica

Ha detto  “Ci ragioniamo” su una nuova sospensione di Area B. Lo ha assicurato il sindaco di Milano, Beppe Sala, in conferenza in Prefettura dopo un vertice con primari e professori degli ospedali milanesi. “Il 15 ottobre non era una data casuale, ma l’inizio della stagione termica. Dobbiamo tenere conto della questione inquinamento”, ha detto Sala. “Noi siamo una città da un milione e 400mila persone in cui un altro milione entra tutti i giorni: io devo pensare in primis alla salute del milione e 400mila persone e in particolare dei bambini. Per cui non ci vengano a fare lezioni che sono assolutamente fuori luogo. Che facessero il loro mestiere che ci sarebbe molto da dire come lo fanno”, ha chiosato Sala riferendosi a una intervista al CorSera dell’assessore all’Ambiente di Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, definita “folle” dallo stesso Sala.

2 thoughts on “Area B, Cattaneo a Sala: “riattivarla è un errore”. Sala” folle dichiarazioni”

  1. La salute del milione è 400mila cittadini, bambini compresi, la state minando creando intoppi alla mobilità anziché cercare di fluidificarla. Restringere le corsie auto per creare ciclabili di dubbia utilità, crea ancora più traffico e allunga la permanenza delle auto con i motori accesi agli incroci. Per non parlare dei semafori sempre meno sincronizzati e i nuovi sensi unici che sembrano dei percorsi del giro dell’oca senza possibilità di tornare indietro. Non ci vuole il genio della lampada per capire certe dinamiche. Ma a Milano si preferisce fare cassa sulla pelle dei cittadini piuttosto che pensare alla sicurezza di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.