Presentazione libro di Berni (F.I) per un futuro liberale: un successo con Albertini, Colombo Clerici, Galimberti

Politica

Alla Fabbrica del Vapore è stato presentato il  Libro MILANOVENTUNOPUNTOZERO-Guardare al Futuro Con Occhi Puliti (Collana dei Quaderni di Milano Vapore) dell’avvocato Giampaolo Giorgio Berni Ferretti

Le culture liberale, repubblicana, democratica e socialista riformista hanno espresso forze politiche attualmente sconfitte, anche se queste culture hanno il merito di avere dato vita a quel tanto di democrazia liberale che esiste in Italia e perciò possono essere considerate idealmente vincenti nella prospettiva di questo secolo e del secolo scorso. L’Autore impetuosamente descrive tutti i difetti del Sistema Italia dalla tassazione eccessiva, alla troppa burocrazia, dalla necessità di utilizzare gli strumenti che la cooperazione e le Convenzioni Internazionali mettono a disposizione per governare i fenomeni migratori, dall’urgenza di una riforma della Giustizia. Quindi lancia le sfide per costruire un Mondo Nuovo, parlando della Milano, motore dell’Italia, del modello di smart city e lanciando le prime idee sulla partita strategica sul Mediterraneo che l’Europa unita deve percorrere. Una presentazione molto partecipata e molto seguita per un volume di ampio respiro e attualissimo. Un libro che impone una riflessione e molte deduzioni. Relaziona Colombo Clerici presidente dell’assoediliziaL’autore Berni Ferretti descrive tutti i difetti del Sistema Italia dalla tassazione eccessiva, alla troppa burocrazia, dalla necessità di utilizzare gli strumenti che la cooperazione e le convenzioni internazionali mettono a disposizione per governare i fenomeni migratori, dall’urgenza di una riforma della giustizia. Quindi lancia le sfide per costruire un Mondo Nuovo, parlando della Milano, motore dell’Italia, del modello di smart city e lanciando le prime idee sulla partita strategica sul Mediterraneo che l’Europa unita deve percorrere. Su Milano, in particolare: “Negli ultimi anni è stato dilapidato un patrimonio costruito in un periodo d’oro per la città, quello di Gabriele Albertini sindaco, che si è trovato a governare una città paralizzata e l’ha fatta rinascere. Ma il percorso è iniziato prima, grazie a forze liberali che hanno fatto fiorire una città che ha saputo anche reinventarsi dopo gli anni del terrorismo”.

Chiamato in causa, Albertini afferma: “Il libro cita un’amministrazione liberale che ha avviato investimenti privati per 40 miliardi di euro e speso 6 miliardi in opere pubbliche senza aumentare la tassazione, avviando una città policentrica e verticale che ha generato spazi verdi per i cittadini nonostante le critiche a suo tempo espresse  da Adriano Celentano nella famosa canzone  ‘Il ragazzo della via Gluck’. Oggi si vede quanto quelle critiche fossero ingenerose”. E Alessandro Galimberti, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, rispondendo alla domanda del conduttore Pietro Senaldi direttore di Libero: “Non si può negare che Milano sia stata permeata da tanta ideologia che ha portato ad esaltare le sue indubbie qualità, a vedere tutto in positivo, ma anche a sottacere criticità e problemi sociali che si esprimono soprattutto nelle periferie. Oggi occorre coraggio e capacità progettuale per ricucire le distanze che si sono create.”

Sono intervenuti inoltre Gianluca Comazzi, presidente di Forza Italia in Regione Lombardia e  Carmelo Ferraro Presidente di Piattaforma Milano. L’onorevole Maria Stella Gelmini, Presidente di Forza Italia alla Camera dei Deputati, ha inviato un messaggio” Nel auo intervento Colombo Clerici fichiara “Se consideriamo le cifre astronomiche  dell’economia mondiale annuale – 88.000 miliardi di dollari (ma anche 253.000 miliardi di debito pubblico e 7-800.000 miliardi di pericolosi ‘derivati’) – ci rendiamo conto che questa immensa massa di denaro plana sui luoghi, principalmente le città, che la business community internazionale ritiene più dinamiche dal punto di vista economico. Milano è una di queste città, anche se, al momento, è frenata dalle conseguenze della pandemia.” Ha moderato Pietro Senaldi Direttore Libero

Nene

NOTA dell’autore:  Anche alle Librerie UNIVERSITARIE  tra gli altri vendono il libro -Un grazie particolare all’ Onorevole Maria Stella Gelmini che si è Collegata da Montecitorio . Io del resto non credevo di suscitare tutto quest’interesse pubblicando un libro di appunti di futuro impegno Politico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.